TIM
POSTE header

Moda, guida per consumatori responsabili

moda sostenibile
Aboca banner articolo
Aboca banner articolo

Il must have delle prossime stagioni è la tutela dell’ambiente. La versione completa di questo articolo è disponibile sul numero di Fortune Italia di novembre 2022.

Sostenibile, green, circolare: 3 parole che spesso non mancano nelle campagne pubblicitarie dei brand di moda. Che si tratti di piccole aziende familiari o di grandi colossi internazionali del tessile, sembra che la tutela dell’ambiente e delle persone sia un must have delle prossime stagioni, a cui ormai nessun designer si sottrae. Ma quanto c’è di realmente autentico? Com’è possibile per un consumatore o un investitore distinguere tra impegno concreto e sostenibilità millantata?

Innanzitutto è bene partire dal presupposto che un materiale di origine naturale, riciclato o rigenerato non fa automaticamente di un vestito, un prodotto sostenibile. E la stessa logica può essere applicata a qualsiasi accessorio o calzatura. Sarebbe necessario analizzare l’intero ciclo di vita di un prodotto di moda e valutare lungo tutta la catena del valore quali siano gli impatti effettivi e potenziali che può generare sia in materia ambientale che sociale. Ad esempio quale sia lo spreco dell’acqua lungo tutto il processo o l’effettiva efficienza energetica; oppure quale sia la quantità di rifiuti prodotti o la presenza di sostanze chimiche negli scarichi; se i diritti dei lavoratori, a partire dalla catena di fornitura, siano rispettati o se vengano garantite le pari opportunità in fase di selezione, gestione e congedo delle risorse. In tal senso quindi, non è sempre automatico che una fibra rigenerata o di origine naturale abbia performance migliori di un materiale più ‘classico’.

Gli strumenti per le aziende

Tra le metodologie più diffuse per l’analisi di sostenibilità di un brand vi è sicuramente il Life cycle assessment (Lca), che permette di esplorare le performance ambientali di un prodotto lungo le fasi del suo ciclo di vita ed eventualmente mettere anche a confronto, step by step, l’efficienza di materiali differenti.

La versione completa di questo articolo è disponibile sul numero di Fortune Italia di novembre 2022. Ci si può abbonare al magazine di Fortune Italia a questo link: potrete scegliere tra la versione cartacea, quella digitale oppure entrambe. Qui invece si possono acquistare i singoli numeri della rivista in versione digitale.

TIM sidebar
ABOCA sidebar
TEVA sidebar

Leggi anche

TIM sidebar
ABOCA sidebar
TEVA sidebar

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.