POSTE header

Iryo e Frecciarossa 1000, il Gruppo Fs sbarca in Spagna

Teva banner articolo
Aboca banner articolo

Sulla tratta ferroviaria Madrid-Valencia, da oggi si parla italiano. È partito questa mattina il viaggio inaugurale di Iryo, il primo operatore privato spagnolo ad alta velocità, partecipato da Trenitalia, capofila del Polo Passeggeri del Gruppo FS  in Spagna. Il programma di sviluppo della linea è già definito, e prevede che dal 25 novembre diventino operativi i primi collegamenti fra Madrid, Barcellona e Saragozza, a cui si aggiungeranno le ulteriori  destinazioni di Valencia e Cuenca, a partire dal 16  dicembre. Il piano di espansione ha già schedulato altri collegamenti, che Iryo attiverà tra Siviglia, Malaga, Antequera e Cordova, dal 31 marzo 2023, per raggiungere poi Alicante e Albacete entro il prossimo 2 giugno, in vista dell’estate.

I treni Frecciarossa 1000

La flotta che garantirà il servizio a pieno regime sarà costituita da 20 Frecciarossa 1000. Si tratta dei treni più veloci, sostenibili e a basso impatto ambientale d’Europa, realizzati con materiali riciclabili al 95%. Green anche nelle emissioni, riescono a contenere l’impronta ecologica di ciascun viaggio a 28 grammi di CO2 per ogni passeggero-chilometro. Questo è valso ai Frecciarossa 1000 un importante primato: si tratta dei primi treni ad aver ottenuto la Certificazione di Impatto Ambientale (Epd).

Il Viaggio Inaugurale

Fra le personalità che hanno partecipato al primo viaggio Iryo, fra Madrid e Valencia: il Ministro dei Trasporti, della Mobilità e dell’Agenda Urbana del governo spagnolo, Raquel Sánchez,  la Presidente di Adif,  gestore dell’infrastruttura ferroviaria iberica, María Luisa Domínguez.
Presente anche Luigi Ferraris, Amministratore Delegato del Gruppo FS, che ha parlato di sbarco “del Frecciarossa in Spagna e dell’avvio delle attività commerciali della nostra partecipata Iryo” come dell’ultimo tassello, in ordine temporale di “una strategia che vede il Gruppo FS sempre più attivo, in un mercato ferroviario europeo integrato e ormai aperto alla concorrenza”. Ferraris sottolinea una delle missioni del Gruppo, che è quella di  “contribuire, in Italia e in Europa, a valorizzare il ruolo virtuoso del treno quale mezzo di trasporto green per eccellenza e, grazie in questo caso alla collaborazione con le istituzioni spagnole, offrire un concreto contributo per la costruzione di un modello di trasporto intermodale, digitale, sostenibile. Intendiamo mettere l’esperienza maturata nel mercato dell’Alta Velocità italiana a disposizione dell’Europa e della Spagna, così da replicare i risultati positivi e i modelli che si sono rivelati di successo, anche e soprattutto per i viaggiatori e per i territori”.

La presenza del Gruppo Fs in Europa

Oltre che in Spagna, il Gruppo Italiano è già operativo in Francia, con Trenitalia France e i collegamenti sulla rotta Parigi – Lione – Milano. Nel Regno Unito, con Avanti West Coast e c2c. In Grecia con Hellenic Train attraverso collegamenti a media e lunga percorrenza. In Germania con Netinera, operatore del trasporto regionale passeggeri e con TX Logistik operatore della logistica. Nei Paesi Bassi con Qbuzz, operatore di trasporto su gomma.

 

cinema 2
ABOCA sidebar
TEVA sidebar

Leggi anche

cinema 2
ABOCA sidebar
TEVA sidebar

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.