GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane
Cerca
Close this search box.

Lufthansa lettera di intenti al Mef per rilevare Ita Airways, è l’unica in pista

ita airways alitalia

Lufthansa la spunta su tutti: la compagnia tedesca ha presentato un’offerta al Mef per acquisire una quota di minoranza di Ita Airways. Ed è l’unica compagnia acquirente in pista. Il gruppo ha inviato una lettera di intenti che via XX Settembre – azionista unico del vettore di bandiera – si riserva di esaminare, per capire se la proposta è congrua rispetto all’ultimo Dpcm sulla vendita di Ita. Gli altri pretendenti dei mesi passati – Certares, Air France-Klm, Delta – non si sono fatti avanti.

“Inizialmente, verrà definito l’acquisto di una quota di minoranza e saranno concordate opzioni per il successivo acquisto delle azioni rimanenti”, spiega Lufthansa in una nota, illustrando i passaggi dell’operazione. “Qualora entrambe le parti decidano di firmare il memorandum d’intesa, ulteriori negoziati e discussioni saranno condotti su base esclusiva”.

Ulteriori colloqui di approfondimento verteranno principalmente “sulle forme e modalità del possibile investimento azionario, sull’integrazione commerciale e operativa di Ita nel Gruppo Lufthansa e sulle sinergie che ne deriveranno”. Se si dovesse arrivare ad un accordo, la palla passerà poi alle autorità competenti.Quale percentuale voglia precisamente il vettore tedesco per ora però non è dato sapere. Almeno, non ufficialmente.

Secondo indiscrezioni di stampa, vorrebbe il 35-40% del vettore nazionale, per un valore di circa 350/400 milioni. Per il Gruppo, l’Italia rappresenta uno dei mercati più importanti, oltre a quello domestico e a quello Usa, ma restano comunque una serie di nodi da sciogliere, dall’ipotesi in cui l’impresa non dovesse funzionare, alla questione legata agli incentivi alle low cost, fino al problema delle cause degli ex dipendenti Alitalia, ora in cassa integrazione, da cui il vettore intenderebbe tutelarsi.

Da parte dei sindacati comunque la notizia sembra essere accolta positivamente: “È importante ora definire gli accordi per lo sviluppo dell’azienda e la crescita della flotta, con conseguente aumento dei posti di lavoro” insieme “alle condizioni di ingresso in Star Alliance, che dovranno portare valore aggiunto ad ItaAirways e generare sinergie di scala sugli acquisti di beni e servizi”, fa la Uil Trasporti, augurandosi che la trattativa tra Lufthansa e Mef “coinvolga anche le parti sociali”.

Leadership Forum
Paideia

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.