GILEAD
Cerca
Close this search box.

Di Maio al V Forum Sostenibilità di Fortune Italia: Meloni? Sta facendo un buon lavoro | VIDEO

di maio forum sostenibilità
Gilead

“Da cittadino italiano e da ex ministro degli Esteri ero preoccupato sia per quanto riguarda l’atlantismo sia per le relazioni europee, invece sia con la legge di Bilancio che, soprattutto, con la firma del sesto decreto di supporto militare all’Ucraina queste preoccupazioni sono state ampiamente smentite. Credo sia molto importante questo decreto, non perché dal nostro supporto militare dipenda l’esito della resistenza ucraina all’invasione russa, ma perché è un segnale importante alla nostra alleanza. Abbiamo mostrato unità come alleanza a cui l’Italia ha tenuto fede a cavallo di due governi con profonde differenze”. L’endorsement di Luigi Di Maio per il governo Meloni è pacato ma evidente, nella sua prima intervista pubblica dalle ultime elezioni, rilasciata in collegamento da Washington a Emilio Carelli durante il V Forum Sostenibilità di Fortune Italia, organizzato a Venezia. 

Bene l’Italia nuovo hub del gas europeo, bene la continuità del Governo di Giorgia Meloni con quello di Mario Draghi sul tema energetico. Poi un dietrofront sulla politica interna: “Sono abbastanza scettico che si riesca a risolvere il problema sugli occupabili del reddito di cittadinanza in pochi mesi incrociando la domanda e l’offerta, quindi costruendo il software per assegnare i posti di lavoro, perché il problema della gelosia delle banche dati in Italia da parte degli enti è un tema che ho affrontato in tutto il mio mandato, una questione difficile da risolvere. Se si fosse meno gelosi delle banche dati della Pa risolveremmo molti problemi in Italia”.

Eclissato dalla scena politica italiana dopo i risultati delle ultime elezioni, l’ex ministro degli Esteri ha detto di essere “pronto a tante sfide e novità, vedremo quali sentirò di accogliere. Posso dire che c’è tanta vita ‘dopo’, e dico una cosa scontata che deve incoraggiare a non essere legati a una sola esperienza. La vita ci porta fuori dalle zone di comfort e questo ci consente di confrontarci con nuove sfide, e scoprire capacità che non pensavamo neanche di avere”.

Italia hub europeo del gas? “Abbiamo un problema infrastrutturale che è tutto domestico, abbiamo un’infrastruttura che ha un collo di bottiglia nel centro Italia e qui dobbiamo rafforzare l’infrastruttura che è inadeguata a una quantità di gas maggiore. Sul lungo termine però la vera indipendenza energetica sono le rinnovabili”.

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.