Lilly H
Cerca
Close this search box.

InspiringPR, il Festival delle Relazioni Pubbliche parlerà di emozioni

Ricercare le emozioni nell’era in cui un’emoticon sostituisce un’espressione. InspiringPR è l’evento dedicato alle relazioni pubbliche promosso da Ferpi (Federazione relazioni pubbliche italiana) e organizzato da Ferpi Triveneto con le delegazioni UniFerpi di Padova, Gorizia e Verona. Si terrà il 6 maggio a Venezia e sarà un’occasione per riflettere sui nuovi modi di fare divulgazione, comunicazione e cultura.

C’è stato un tempo in cui vivevamo realtà e concretezza toccando gli altri. Parlando, ascoltando, guardando e meravigliandoci. Oggi sembra quasi che a mancare siano le ‘esperienze’: nel senso più stretto del termine. Colpa (anche) dei social network. “Siamo transitati nell’era dell’immediatezza, della virtualizzazione e della cogenerazione dell’esperienza, digitalizzando la nostra conoscenza della realtà”, è scritto sulla locandina della nona edizione del Festival delle relazioni pubbliche.

In effetti è così. Piuttosto che chiedere a un amico di prendere un caffè, gli scriviamo pigramente “Come stai?” su Whatsapp. Tra gli impegni della settimana, personali e lavorativi, a quel messaggio si replica spesso in maniera riassuntiva. “Sto bene”. Non è mai la stessa risposta che ci si darebbe guardandosi negli occhi.

L’emozione è il risultato di un’esperienza. E la comunicazione deve partire da qui. Deve essere sempre più mirata a far vivere esperienze a un pubblico sempre meno disposto a partecipare alla ‘costruzione di un’esperienza’, ma allo stesso tempo desideroso di provare emozioni.

Alberto Gianfreda, scultore e docente Accademia di Belle Arti di Firenze

Tra i 13 speaker che saliranno sul palco di InspiringPR 2023 per confrontarsi su queste tematiche: Alberto Gianfreda, scultore e docente all’Accademia di Belle Arti di Firenze, che proverà ad emozionare i presenti con un intervento sul rapporto tra opera e artista. Una relazione che, come spiega Gianfreda, vede nel pubblico il vero completamento dell’opera e del fare stesso.

E poi Tiziana Bernardi, amministratore delegato della galassia Unicredit e presidente della Fondazione Golfini Rossi ETS, che sarà interprete di come l’emozione diventa azione e collaborazione. Il titolo del suo speech sarà proprio “Il filo rosso”, il filo conduttore che unisce i destini delle comunità e dei popoli.

Tiziana Bernardi, Ad di Unicredit e presidente di Golfini Rossi ETS, Fondazione che ha attivato un progetto di cooperazione con la Tanzania

Infine Luciano Canova, docente di Economia comportamentale e di Filosofia dell’Economia e divulgatore scientifico, che porterà una riflessione su “L’umiltà per superare l’hangover da overconfidence”. Spesso l’eccessiva fiducia in se stessi è la madre di tutte le trappole mentali, la più insidiosa e la più democratica. “Ne siamo tutti vittime e calibrazione è la parola giusta per fronteggiarla. Solo l’umiltà epistemica può aiutarci a fare scelte più felici”, è il pensiero di Canova.

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.