GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane
Cerca
Close this search box.

Berlusconi dimesso dal San Raffaele in mattinata

silvio berlusconi

Dopo 44 giorni di ricovero, alcuni videomessaggi e incontri con leader politici nella stanza di degenza, a quanto apprende Fortune Italia Silvio Berlusconi lascerà l’Irccs San Raffaele di Milano in mattinata. A seguirlo nel suo percorso i professori Alberto Zangrillo e Fabio Ciceri, che l’hanno assistito fin dal 5 aprile, quando era giunto nell’ospedale di Via Olgettina per una polmonite in un quadro di leucemia mielomonocitica cronica. 

Berlusconi era entrato una prima volta al San Raffaele il 27 marzo, uscendo poi il 2 aprile. Tre giorni dopo il nuovo ingresso nella struttura.

Come hanno chiarito i medici del San Raffaele di Milano, il leader di Forza Italia è portatore “da tempo” di leucemia mielomonocitica cronica, di cui è stata accertata la persistente fase cronica e l’assenza di caratteristiche evolutive in leucemia acuta.

Le sindromi mielodisplastico-mieloproliferative, come si legge sul sito dell’Ail (Associazione italiana contro leucemie, linfoma e mieloma), sono un gruppo di patologie a cavallo fra le neoplasie mieloproliferative croniche, in quanto presentano spesso una proliferazione eccessive delle cellule del sangue, e le sindromi mielodisplastiche, con cui condividono una maturazione anormale dei precursori del midollo.

La leucemia mielomonocitica cronica compare solitamente in età avanzata e può presentarsi in una forma displastica, in cui prevalgono anemia e neutropenia, oppure in una forma proliferativa, con un numero elevato di globuli bianchi. Vi è sempre un eccesso di monociti nel sangue e nel midollo, e un numero variabile di cellule immature (“blasti”).

Per giorni le condizioni di salute dell’ex premier sono state monitorate da un piccola folla di cronisti e fan, appostati fuori dall’ospedale milanese con cartelli di incoraggiamento.

Dopo 12 giorni in terapia intensiva, il primo sospiro di sollievo: Berlusconi è stato trasferito in degenza ordinaria domenica 16 aprile. Risolta l’infezione respiratoria, i sanitari si sono prodigati nelle cure per la malattia ematologica e nei controlli costanti dei parametri di Berlusconi. Nei giorni scorsi il leader politico ha avuto diverse visite, fra cui quella della premier Giorgia Meloni. Ieri era trapelato un certo ottimismo sulle condizioni del fondatore di Forza Italia. Oggi la notizia delle dimissioni.

Gileadpro
Leadership Forum
Poste Italiane

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.