Lilly H
Cerca
Close this search box.

Cnel protagonista, accelerano le commissioni su istruttoria parere decreto flussi

Renato Brunetta

Entra nel vivo l’istruttoria del Cnel sul parere da rendere al governo sul decreto flussi con la prima riunione congiunta della commissione Politiche economiche, della Commissione Politiche sociali e sviluppo sostenibile e della commissione Politiche Ue e cooperazione internazionale.

Le Commissioni del Cnel – spiega una nota – si sono riunite sotto la presidenza del presidente Renato Brunetta alla presenza del segretario generale Francesco Tufarelli per avviare il confronto con le Parti sociali sulla redazione di un parere da rendere alla presidenza del Consiglio dei Ministri entro il 31 maggio 2023 per la predisposizione del decreto di programmazione dei flussi di ingresso legale in Italia dei lavoratori stranieri nel triennio 2023-2025.

“Ringrazio le forze economiche e sociali rappresentate al Cnel per il fattivo contributo fornito oggi in commissioni congiunte. Il parere richiesto al Cnel dal governo va nella direzione di raccogliere il punto di vista dei corpi intermedi, come avviene in Europa attraverso il Cese e i comitati economici e sociali”, ha detto il presidente Renato Brunetta. “Il Cnel si candida ad essere il luogo nel quale definire il reale rapporto tra domanda e offerta di lavoro relativamente ai flussi migratori, al momento basate su stime macroeconomiche e non sui reali fabbisogni che possono essere indagati solo a livello microeconomico, anche grazie a tutte le rappresentanze presenti al Cnel”, ha aggiunto.

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.