GILEAD
Cerca
Close this search box.

Scorte e bassa domanda, il gas crolla a 25 euro

rotterdam gas energia porto trade commercio guerra
Gilead

Gli stoccaggi al massimo, segno di un riempimento in largo anticipo rispetto all’avvio della stagione termica. E una domanda di gas che, superato lo scoglio dell’inverno, resta debole. Sono i fattori che spingono il prezzo del gas europeo verso minimi che non si vedevano dall’ottobre del 2021.

I future Ttf negoziati ad Amsterdam hanno perso un altro 8,4% chiudendo a 25,4 euro al megawattora: il 67% in meno da inizio anno e meno di un decimo del picco di oltre 300 euro toccato durante la guerra in Ucraina. Grazie al gas risparmiato durante un inverno mite, il livello delle scorte Ue è già risalito al 66%, al di sopra della media degli ultimi anni, con Italia e Germania al 72%.  Al crollo del gas contribuisce una domanda industriale che non si è ripresa dopo l’austerity imposta dalla guerra in Ucraina.

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.