GILEAD
Cerca
Close this search box.

Il Papa torna al Gemelli, sarà operato

Papa
Gilead

Papa Francesco è tornato al Policlinico Gemelli. A comunicare la necessità di ricovero per un intervento chirurgico di laparotomia e plastica della parete addominale con protesi è stato il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni. 

L’intervento, in programma nel primo pomeriggio, era stato concordato nei giorni scorsi dall’equipe medica che assiste il Papa, a causa di un laparocele incarcerato che sta provocando nel paziente “sindromi sub occlusive ricorrenti, dolorose e ingravescenti”, come è stato comunicato alla stampa.

Prima di arrivare in ospedale, il Papa ha presieduto l’Udienza generale in Piazza San Pietro e ha ricevuto in udienza il cardinale Luis Antonio G. Tagle, Pro-Prefetto del Dicastero per l’Evangelizzazione e Zuhair Alharthi, segretario del King Abdullah International Centre for Interreligious and Intercultural Dialogue.

La patologia

Il laparocele è un’ernia che si forma su una cicatrice dopo un intervento di chirurgia addominale. È uno dei possibili inconvenienti della chirurgia laparotomica.

Nel punto in cui è stata effettuata l’incisione si forma una zona più debole che può dar luogo ad un’ernia, che per via della sua origine (non naturale, ma causata da una precedente incisione chirurgica) viene tecnicamente chiamata laparocele. Nel momento in cui l’ernia si incarceri o si strozzi, cioè il suo contenuto, una volta uscito, non riesca a rientrare nella sede naturale, il problema costituisce un’urgenza chirurgica.

La terza volta del Papa al Gemelli

Per Papa Francesco, 86 anni, si tratta del terzo ricovero presso il Policlinico Gemelli (nel caso di Giovanni Paolo II i ricoveri furono 11), il secondo del 2023.

La prima volta in cui Francesco venne ospitato nella struttura sanitaria risale a due anni fa: dal 4 al 14 luglio 2021. All’epoca Bergoglio fu sottoposto ad un’operazione al colon. Il secondo ricovero è più recente, tra il 29 marzo e il 1 aprile 2023, per trattare una bronchite su basi infettive.

Oggi siamo al terzo ricovero: la degenza al Gemelli durerà diversi giorni “per permettere il normale decorso post operatorio e la piena ripresa funzionale”, hanno fatto sapere dalla Sala stampa Vaticana.

L’appartamento del Papa

Si trova al decimo piano dell’ala destra del Policlinico Gemelli il mini appartamento, che ha accolto il Papa. Una specie di grande suite che, oltre al letto, ospita un bagno, un televisore e qualche strumento per la pressione e gli altri parametri vitali, un salottino con una poltrona letto, una cappellina per le preghiere, con un inginocchiatoio e un grande crocifisso.

Una veduta esterna del Policlinico Gemelli ANSA/FABIO FRUSTACI

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.