GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane
Cerca
Close this search box.

Trenitalia Summer Experience, più treni per l’estate 2023

Più treni per le mete turistiche estive, nuove soluzioni di viaggio integrate con bus, nave e aereo. Promozioni ad hoc per famiglie e giovani e attenzione particolare a chi decide di andare in vacanza con gli amici a quattro zampe. Con l’entrata in vigore dell’orario ferroviario estivo è stata presentata dal Gruppo Ferrovie Dello Stato, alla stazione Termini di Roma (con un allestimento del tutto speciale), la ‘Trenitalia Summer experience’.

Stazione Termini, Roma. Un angolo allestito dal Gruppo Ferrovie Dello Stato Italiane per presentare la ‘Summer Experience 2023’

Tra sabbia, sedie sdraio e cabine da spiaggia, le novità sono state illustrate dal presidente, Stefano Cuzzilla, e dall’amministratore delegato di Trenitalia Luigi Corradi. “Un’esperienza di viaggio sempre più completa e attrattiva quella a bordo dei nostri treni”, spiega il Gruppo Fs.

In totale saranno oltre 10.000 i collegamenti al giorno in treno e circa 19.000 le corse in bus tra Italia ed Europa offerte dal Polo Passeggeri.

Luigi Corradi, amministratore delegato Trenitalia durante la presentazione della ‘Summer Experience 2023’ 

“Con la Summer Experience del Polo Passeggeri abbiamo rafforzato ulteriormente l’attenzione al cliente, che per noi resta al centro“, sono state le parole dell’Ad e direttore generale di Trenitalia Corradi.  Frecce, Intercity, Regionale e Fse garantiranno in Italia oltre 6.600 collegamenti in treno, ai quali si aggiungono circa 11.000 corse bus di Busitalia e Fse. In Europa, nuovo mercato domestico del Gruppo Fs, saranno oltre 3.300 i collegamenti complessivi al giorno in treno e 8.000 le corse bus.

L’offerta estiva

Nel 2023 le società del Polo Passeggeri del Gruppo FS ha registrato 225 milioni di passeggeri nei primi 5 mesi (+24% rispetto al 2022). A livello nazionale sono state registrate ottime performance del Frecciarossa (1,5 milioni di passeggeri nei ponti del 25 aprile e del 1 maggio, +7% rispetto al 2019); degli Intercity (7,5 milioni di passeggeri al 31 maggio 2023, +10% rispetto al 2019) e del Regionale (oltre 9 milioni di viaggiatori nei ponti del 25 aprile e del 1 maggio: +18% rispetto al 2019).

Adesso, sulla rete ferroviaria italiana correranno oltre 250 Frecce al giorno, per oltre 120.000 posti offerti ai clienti nazionali e internazionali.

Aumentano e migliorano i collegamenti verso il Sud tra Milano e Napoli, per un totale di 68 Frecciarossa al giorno e oltre 30.000 posti offerti. E il collegamento ‘business’ per eccellenza, il Milano-Roma, potrà inoltre contare su 4 Frecciarossa in più al giorno, per un totale di ben 94 collegamenti quotidiani e oltre 45.000 posti offerti.

Oltre 120 saranno invece gli Intercity, di cui 24 Intercity Notte. Mentre oltre 6000 saranno i treni al giorno del Regionale.

L’offerta del Polo Passeggeri, infine, è arricchita dagli oltre 9.700 collegamenti quotidiani di Busitalia che, rispetto allo scorso anno, ha all’attivo 53 nuovi bus e ne aggiungerà oltre 170 entro la fine dell’anno; e dai 260 di Ferrovie del Sud Est, per 80.000 posti al giorno.

Nuove soluzioni di viaggio anche per gli amici a quattro zampe

Trenitalia conferma l’attenzione verso gli amici a 4 zampe da portare in vacanza. I cani viaggeranno gratis fino al 15 settembre sulle Frecce e fino al 5 settembre su Intercity. Sul Regionale, la novità di quest’estate è rappresentata dall’offerta dog in tour: la speciale promo che consente di portare a bordo dei treni regionali per un numero illimitato di viaggi il proprio amico a quattro zampe al guinzaglio. Gli animali di piccola taglia che possono essere tenuti nel trasportino viaggiano gratis a bordo di tutti i treni di Trenitalia.

Il Pnrr e i quattro Poli Fs

Fortune Italia ha chiesto al presidente di Fs Stefano Cuzzilla se i progetti per spendere le risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza e quelle aggiuntive previste dal Gruppo Fs sono pronti: sia per ammodernare che per rendere più sicura la rete ferroviaria Av e locale. 

“Su questo è chiaro che stia lavorando tutto il Gruppo. Sul Pnrr siamo in linea con i tempi. Stiamo dialogando sia col Governo che con le varie Società del Gruppo per cercare di aumentare il numero di progetti messi in campo. Aumentando parallelamente il numero di personale perché c’è bisogno di allargare le nostre fila con persone competenti. Il Pnrr”, ha commentato ironicamente Cuzzilla “è un treno che passa una volta sola. Non possiamo rischiare di perderlo”.

Gileadpro
Leadership Forum
Poste Italiane

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.