GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane
Cerca
Close this search box.

Equity Puglia, 60 mln di euro per imprese innovative

La Puglia si posiziona all’ottavo posto tra le regioni italiane per il numero di startup innovative, mentre la città metropolitana di Bari si colloca al quinto posto nella classifica delle città più innovative d’Italia, dopo Milano al primo posto, seguita da Roma, Napoli e Torino.

Per sostenere ulteriormente questo risultato, la Regione Puglia ha introdotto una nuova misura denominata Equity Puglia, che mira ad accelerare la crescita delle startup e delle piccole e medie imprese innovative. Equity Puglia è uno strumento finanziario che consente alle aziende di aumentare il proprio capitale e la solidità patrimoniale attraverso il supporto di investitori specializzati. Con una dotazione finanziaria iniziale di 60 milioni di euro, Equity Puglia è gestito da Puglia Sviluppo, una società regionale interna e finanziaria, ed è stato promosso dalla Regione.

Attraverso Equity Puglia, si prevede di introdurre nuovi capitali nelle startup e nelle PMI innovative per un totale di circa 120 milioni di euro. Questi fondi saranno utilizzati per finanziare programmi di co-investimento per aziende che operano nei settori della sostenibilità ambientale e dell’economia circolare, delle tecnologie dell’informazione per l’industria e la società, delle scienze della vita e delle tecnologie per la salute, nonché della crescita blu e dell’economia del mare. Questi quattro temi trasversali rappresentano sfide e opportunità per tutte le filiere.

Alessandro Delli Noci, Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, ha sottolineato l’importante contributo delle startup e delle PMI innovative nello sviluppo e nella competitività della regione. L’obiettivo dell’avviso lanciato è fornire loro una spinta in più per raggiungere nuovi traguardi grazie all’accesso al mercato dei capitali. L’avviso mira a sostenere lo sviluppo di imprese innovative in settori strategici come l’aerospazio, l’agroindustria, l’economia verde e blu, le biotecnologie, l’IT, l’intelligenza artificiale, la transizione energetica e la trasformazione digitale, la meccatronica, la robotica, la sanità, l’innovazione applicata alle infrastrutture e all’industria. Oltre al vantaggio economico e finanziario, l’accesso a nuovi investitori offrirà alle imprese anche la loro esperienza e supporto strategico.

È possibile aderire online all’avviso fino al 6 ottobre. L’avviso raccoglie proposte di adesione da parte di gestori di FIA Italiani (Fondi di Investimento Alternativo riservati ai sensi del TUF) o di FIA europei.

I fondi di co-investimento costituiti con risorse regionali collaboreranno con i fondi di venture capital dei gestori selezionati per effettuare investimenti in piccole e medie imprese innovative che hanno programmi di sviluppo sul territorio della regione Puglia.

L’iniziativa, finanziata con risorse pubbliche della programmazione 2021-2027, mira ad attirare investitori professionali qualificati nel territorio regionale e a valorizzare le imprese innovative pugliesi, offrendo loro importanti opportunità di crescita e sviluppo. Allo stesso tempo, l’operatività dei fondi consentirà alle imprese di migliorare la propria organizzazione e la capacità di accedere al mercato dei capitali.

Questa azione si inserisce nel percorso di crescita e sviluppo che mira a rendere la Puglia uno dei principali hub dell’innovazione in Italia.

Gileadpro
Leadership Forum
Poste Italiane

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.