Cerca
Close this search box.

I taxi minacciano lo sciopero sul cumulo delle licenze, il governo corregge il tiro

I tassisti non sono contenti delle nuove regole per affrontare la mancanza di auto bianche nelle città. Hanno rifiutato fermamente l’idea di poter accumulare più licenze, minacciando uno sciopero se il decreto non fosse cambiato. Così, il testo è stato modificato e ora il concorso per ottenere licenze sarà aperto a nuovi operatori anziché permettere l’accumulo per la stessa persona.

Anche le compagnie aeree sono insoddisfatte per la misura che vuole controllare i prezzi dei voli da e per le isole. Aicalf, l’associazione delle compagnie low-cost, afferma che questa misura crea un pericoloso precedente, mentre Assaereo e Ibar, rappresentanti dei vettori italiani e internazionali, accusano il governo di introdurre misure in contrasto con le norme europee senza un preventivo confronto.

Un altro aspetto del decreto riguarda le licenze temporanee per far fronte ad aumenti straordinari di domanda durante grandi eventi o flussi turistici. Queste licenze potranno essere rilasciate dai Comuni, ma solo a chi già possiede licenze definitive e saranno valide per un periodo limitato, prorogabile fino a 24 mesi.

La decisione del governo ha suscitato forti reazioni, inclusa la minaccia di uno sciopero generale da parte di Unica Cgil, mentre Ugl taxi e Federtaxi Cisal sono preoccupati per la possibilità di accumulare più licenze, definendola un “cavallo di Troia” che potrebbe portare a sfruttamento come negli Stati Uniti.

Anche le misure riguardanti i prezzi dei voli hanno acceso il dibattito. Le compagnie aeree temono che questo possa ridurre gli spazi di libero mercato e non abbiano effetti negativi sul settore.

Il decreto ha anche toccato il fronte Alitalia, con l’espressione di preoccupazione da parte di Anpac e Anpav per la proroga della cassa integrazione fino al 2024.

Complessivamente, le nuove norme hanno generato tensioni in vari settori e sarà importante monitorare gli sviluppi per capire l’impatto sulle diverse realtà coinvolte.

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.