GILEAD
Cerca
Close this search box.

Threads, il nuovo social di Meta perde utenti ma annuncia alcune novità

Zuckerberg Threads
Gilead

Una delle caratteristiche più richieste tra gli utenti di Threads, il nuovo social network di Meta, sta finalmente diventando realtà. Mark Zuckerberg, in un thread (i post Threads, ndr) nel corso del fine settimana, ha annunciato che il clone di Twitter avrà una versione web “nel giro di poche settimane”, nel tentativo di arginare la continua perdita di utenti che ha affrontato dal suo lancio il 5 luglio. In arrivo, inoltre, anche una funzione di ricerca. “Una buona settimana per Threads – ha scritto Zuckerberg – La comunità sta seguendo la traiettoria che mi aspetto per costruire un’app ‘vibrante’ a lungo termine. C’è molto lavoro da fare, ma sono entusiasta del ritmo di sviluppo del team. Ricerca e versione web arriveranno nelle prossime settimane”.

Threads potrebbe beneficiare di questo nuovo impulso. Sebbene il sito di social media abbia avuto un inizio straordinario, apparentemente pronto a sfidare Twitter in modo reale, gli utenti si sono infatti poi allontanati rapidamente dal sito, che è stato lanciato senza molte delle caratteristiche offerte dagli altri siti di social media basati su testo.

Il picco di utilizzo ha registrato 44 milioni di utenti sul sito. Secondo gli ultimi dati di Sensor Tower però, al 31 luglio il numero di utenti attivi giornalieri del sito è sceso dell’82%. Il tempo medio trascorso è diminuito da 19 minuti al suo apice a soli 2,6 minuti. E invece di aprirlo 14 volte al giorno, gli utenti attuali lo utilizzano solo circa tre volte. Sembra che Meta voglia dare l’impressione che questo rallentamento degli utenti non sia importante. Solamente due settimane fa, il traffico di utenti su Threads era diminuito del 70% rispetto al lancio, mentre gli utenti di Twitter sono rimasti stabili a 200 milioni. Zuckerberg ha comunque minimizzato i cali, affermando che l’attenzione ora è incentrata sul miglioramento delle funzioni di base del sito, per poi far crescere la comunità.

L’articolo originale è su Fortune.com.

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.