GILEAD
Cerca
Close this search box.

Il treno del Lussemburgo è in partenza

Gilead

A novembre entrerà in vigore, negli Stati che vi hanno aderito, un nuovo trattato internazionale, il Luxembourg Rail Protocol (Convenzione di Città del Capo). Istituisce un nuovo sistema giuridico globale per il riconoscimento e la definizione delle priorità degli interessi di garanzia detenuti dai creditori che forniscono in prestito o in leasing materiale ferroviario, facilitando a sua volta un credito privato maggiore e meno costoso per l’industria ferroviaria. L’Italia ha firmato, ma non ancora ratificato, il protocollo. Deve farlo con urgenza per assicurarne i vantaggi al settore ferroviario italiano.

Il Luxembourg Rail Protocol si applicherà a tutti i tipi di materiale rotabile ferroviario, dalle locomotive e i vagoni adibiti al trasporto di passeggeri e merci, ai tram, alle metropolitane e alle funivie. La garanzia del creditore sarà iscritta in un nuovo registro pubblico internazionale in Lussemburgo.

Il protocollo introduce anche un sistema unico di identificazione dei veicoli ferroviari (URVIS), un nuovo sistema globale di numerazione a 16 cifre per l’identificazione permanente e univoca del materiale rotabile. L’adozione del protocollo apporterà benefici a tutti gli stakeholder. Aumenterà la disponibilità e ridurrà il costo dei finanziamenti privati per le attrezzature ferroviarie, poiché i finanziatori e i locatori terranno in considerazione il fatto di correre meno rischi, minori costi dei fondi e costi di transazione ridotti grazie a strutture di finanziamento più semplici e documentazione standard più trasparente.

Contribuirà inoltre ad attrarre nuove fonti di finanziamento per le acquisizioni a beneficio sia delle Ferrovie dello Stato, di proprietà statale, che necessitano di finanziamenti privati per il nuovo ambizioso programma di investimenti nel materiale rotabile, sia degli operatori minori a livello nazionale e locale, aiutandoli a competere più efficacemente con il trasporto su strada.

Taglierà anche il costo dei finanziamenti destinati al piano di approvvigionamento del materiale rotabile di FS per investimenti al di fuori dell’Italia e garantirà tutti gli operatori (e i loro creditori) dal rischio che terze parti possano rivendicare crediti sulle loro attrezzature ferroviarie che si spostano attraverso confini internazionali.

Questo perché il Protocollo crea un sistema di assicurazione dei titoli comune e facilmente comprensibile che opera in diverse giurisdizioni in Europa. Il Luxembourg Rail Protocol è un mattoncino essenziale nella costruzione dello spazio ferroviario europeo unico previsto dall’Unione europea e sostiene l’agenda verde europea in quanto le ferrovie sono il mezzo più ecologico per il trasporto di passeggeri e merci.

Le risorse pubbliche sono limitate, ma il Protocollo incoraggerà insistentemente le banche, le società di leasing e gli investitori privati a fornire i finanziamenti necessari per il nuovo materiale rotabile a un prezzo accessibile. La Convenzione di Città del Capo è stata adottata da oltre 80 paesi. In Europa, il Luxembourg Rail Protocol è stato approvato dall’Unione europea; ratificato da Svezia, Spagna e Lussemburgo; e firmato da Germania, Francia, Svizzera, Regno Unito e Italia, tutti in attesa della ratifica.

Con la nomina dell’Advisory Board all’inizio di quest’anno, un eminente gruppo di accademici e imprenditori, si sono uniti ai principali leader del settore ferroviario italiano per sollecitare il governo ad adottare rapidamente il Luxembourg Rail Protocol, che al governo non costa nulla, ma può portare grandi benefici per i produttori, gli operatori e i finanziatori. È tempo che l’Italia salga sul treno del Lussemburgo, prima che lasci la stazione.

Qui potete leggere la versione di questo articolo in lingua originale

*Avvocato inglese, gestisce uno studio legale con sede a Zugo, in Svizzera. Specializzato in finanza internazionale e diritto commerciale, corrispondente di UNIDROIT, è stato presidente del Rail Working Group sin dalla sua fondazione nel 1996

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.