Cerca
Close this search box.

Misure contro il caro-prezzi e per sostenere famiglie e imprese: nuovo decreto-legge approvato dal Consiglio dei ministri

Un importante pacchetto di misure, del valore complessivo di 1,6 miliardi di euro, è stato approvato dal Consiglio dei ministri al fine di mitigare l’impatto dei crescenti aumenti nei costi dell’energia e dei carburanti. Questo provvedimento include una serie di interventi volti a sostenere le famiglie e le imprese italiane in un contesto di crescente pressione inflazionistica.

Sostegno al potere di acquisto delle famiglie e delle giovani coppie

Una delle principali misure del decreto riguarda il prolungamento fino al 31 dicembre 2023 delle seguenti iniziative:

  • Riduzione delle bollette dell’energia elettrica e del gas: Questa riduzione sarà applicata ai nuclei familiari economicamente svantaggiati (con ISEE fino a 15.000 euro o fino a 30.000 euro se con 4 figli) o con componenti in condizioni di salute gravi. L’obiettivo è ridurre la spesa energetica del 30% sull’elettricità e del 15% sul gas rispetto alle tariffe attualmente praticate.
  • Azzeramento degli oneri di sistema relativi al gas naturale: Questa misura punta a ridurre ulteriormente il costo del gas per le famiglie.
  • Riduzione dell’aliquota IVA al 5%: Questa modifica si applicherà alle somministrazioni di gas metano utilizzato per scopi civili e industriali, nonché alle forniture di servizi di teleriscaldamento e di energia termica prodotta con gas metano.

Fisco più semplice: basta un’unica richiesta per dialogare con Entrate e Riscossione

Inoltre, si prevede l’introduzione di un contributo straordinario per le spese di riscaldamento nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2023. Inoltre, la social card, utilizzata oggi per l’acquisto di generi alimentari da parte delle famiglie con ISEE fino a 15.000 euro, sarà estesa all’acquisto di carburanti, con un aumento di risorse destinate a tale scopo di 100 milioni di euro.

Sostegno alle famiglie e alle imprese

Il decreto-legge prevede anche misure a sostegno delle famiglie e delle imprese, tra cui:

  • Incremento del fondo per abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico: Il fondo destinato all’attribuzione di buoni per l’acquisto di abbonamenti per il trasporto pubblico locale o ferroviario nazionale verrà aumentato di 12 milioni di euro. Questo beneficio sarà destinato alle persone con un reddito complessivo non superiore a 20.000 euro nell’anno 2022.
  • Incremento del fondo per borse di studio universitarie: Il fondo per le borse di studio universitarie verrà incrementato di 7,5 milioni di euro per garantire il sostegno agli studenti idonei che non sono beneficiari nelle graduatorie degli enti regionali.
  • Salvataggio di piccoli esercizi commerciali: Le nuove norme consentiranno ai piccoli esercizi commerciali di regolarizzare la loro posizione in merito alla certificazione dei corrispettivi entro il 15 dicembre 2023, evitando sanzioni accessorie come la sospensione della licenza o dell’attività.
  • Sostegno alle imprese a forte consumo di energia elettrica: Si modifica il regime di agevolazioni per le imprese a forte consumo di energia elettrica, introducendo nuove condizioni di accesso al regime agevolativo a partire dal 1 gennaio 2024. Sarà introdotto anche un beneficio uniforme per tutte le imprese che soddisfano determinati criteri.
  • Tutela del risparmio assicurativo: Le imprese di assicurazione e riassicurazione con sede legale in Italia che acquisiscono il compendio aziendale di un’impresa di assicurazione in liquidazione coatta amministrativa potranno registrare gli attivi finanziari al “valore di carico alla data di trasferimento” invece che al “prezzo di cessione.”
  • Mutui per under 36. Il provvedimento contiene anche la proroga per tutto il 2023 della garanzia all’80% del fondo mutui prima casa per gli under 36 (con un Isee fino a 40mila euro),

Ravvedimento operoso, ecco come regolarizzare le violazioni fiscali su scontrini e fatture

Queste misure mirano a sostenere il potere di acquisto delle famiglie, a proteggere il risparmio e a promuovere la ripresa economica delle imprese in un contesto di inflazione crescente e caro-prezzi.

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.