Cerca
Close this search box.

Da zero a benessere: i 4 pilastri di Andrea Foriglio, per uno stile di vita salutare

Mantenere una postura corretta è fondamentale, anche per la salute. L’insorgere improvviso di dolori articolari può essere un campanello d’allarme, i disagi possono dipendere da abitudini particolarmente sedentarie o da posture e posizioni scorrette, e nel tempo causare problemi di varia natura. Correre ad iscriversi in palestra può essere una soluzione, ma spesso il consiglio degli esperti va nella direzione di un più sano stile di vita. Ne abbiamo parlato con Andrea Foriglio, osteopata e chinesiologo.

Osteopatia e chinesiologia, sono queste le sue specialità
Il chinesiologo è un dottore in scienze motorie. Ho conseguito la laurea in scienze motorie e sportive perché da sempre mi sono interessato di sport e anatomia, e questo percorso di studi mi ha consentito di studiare la fisicomeccanica del corpo. Dopo la laurea ho poi deciso di approfondire lo studio specializzandomi in osteopatia.

Parliamo di AF Lab, il suo progetto imprenditoriale
Dal punto di vista imprenditoriale ho scelto di dare forma a un progetto che mi consentisse di diffondere un nuovo metodo, messo a punto in anni di esperienza, e che viene adottato dai professionisti che operano nel centro.
Il metodo nasce dall’osservazione delle problematiche che avevo riscontrato nei centri in cui ho lavorato, a cui ho voluto dare una soluzione. Di solito chi si iscrive in palestra vorrebbe un programma personalizzato, in AF Lab andiamo oltre, proponendo un percorso costruito sulle esigenze della persona, con un approccio etico e per obiettivo.
AF Lab è uno studio, fondato nel 2021, che punta a fornire un percorso completo a chi si rivolge a noi per motivi che possono essere svariati: migliorare il proprio stato di salute, il mantenimento o l’aumento della massa muscolare, ma anche solo per stare meglio con se stessi. La filosofia di AF Lab si basa sulla valutazione attenta delle esigenze del singolo, e l’elaborazione di un percorso dedicato che consenta di raggiungere gli obiettivi previsti.
La nostra sede è a Roma, ma riceviamo richieste da ogni parte d’Italia, e seguiamo le persone con percorsi strutturati e progettati per essere svolti con successo a distanza, con le nuove piattaforme. E’ una conseguenza del periodo Covid, che ci ha spinto a seguire questa nuova tendenza, ma l’ambizione di medio lungo periodo è quella di strutturarci su più sedi in tutta Italia.

‘Noi siamo quello che mangiamo’ diceva il filosofo Ludwig Feuerbach. L’accesso al cibo di qualità dovrebbe essere alla base del nostro quotidiano, e questo approccio connota la filosofia di AF Lab?
Abbiamo una biologa nutrizionista, in AF Lab, che collabora alla programmazione dei percorsi personalizzati con l’obiettivo di proporre una routine che comprenda una sana alimentare. Ed è importante che il cibo di qualità venga reso accessibile a tutti.  Faccio l’esempio di un panino da fast food che costa un euro, mentre il cibo sano, bio, costa molto di più e questo lo rende meno accessibile e favorisce la diffusione di una routine alimentare non salutare. Noi cerchiamo di fare questo, di ispirare la routine alimentare sana e sostenibile per tutti.

Quanto il lockdown ha influito sull’assunzione di posture scorrette? Come si può agire per contrastarle efficacemente?
In studio da me vedo spesso, e ancora, persone che lavorano in smart working, molti già dal lockdown. In tanti assumono posizioni scomode e fisiologicamente sbagliate. Il fatto è che a casa magari non abbiamo una sedia ergonomica, molti lavorano stando sul divano o sul letto, o con tavolini troppo bassi o alti e questo comporta disagi lombari, cervicali. Si può rimediare con trattamenti osteopatici che consentano di agire su eventuali blocchi muscolari, e si può poi procedere con la programmazione di una routine di esercizi mirati di allungamento, utili a ripristinare la fisiologia corretta.

Spopolano in rete i programmi e le app di “palestra domestica”, lo yoga della sedia, quanto sono efficaci questi approcci, secondo lei?
Il mio consiglio è quello di personalizzare il lavoro sulla persona. Se si ha una patologia disfunzione o posturale bloccata, purtroppo le applicazioni non possono saperlo, sono programmi che lavorano in maniera omogenea su un soggetto target perfetto, che nella realtà non esiste.
Mi sono accorto che dopo il lockdown le persone vogliono un percorso che sia studiato per loro, perché in generale la personalizzazione porta risultati duraturi, che non creno problematiche ma le risolvono, è per questo che sempre più persone scelgono di farsi seguire da professionisti per raggiungere risultati oggettivi duraturi, sani e etici.

Che consiglio possiamo dare ai genitori di bambini e adolescenti che vogliano prevedere eventuali problemi posturali nei ragazzi?
Passare meno tempo sul tablet o cellulare, è un consiglio scontato ma è efficace. Lo facevo anche io, da ragazzino, ed è un comportamento diffuso nella fase della crescita: i bambini stanno seduti accasciandosi su un lato piuttosto che sull’altro, questo in fase di crescita può provocare la scoliosi, una curva ad s della colonna vertebrale. Dobbiamo inoltre cercare di non far chinare troppo la testa, mantenendo una curvatura della testa fisiologica, con il monitor posto all’altezza degli occhi, e poi ricordare loro di stare seduti mantenendo l’appoggio su entrambi i glutei.

Ci sono, infine, delle buone pratiche che ciascuno può seguire nel suo quotidiano?
Questi consigli so che sono utili, importanti, e infatti sono proprio le cose che ho scritto nel mio libro: “Da zero a benessere”, in cui elenco i quattro pilastri su cui si basa il benessere psicofisico. Il primo è l’allenamento mentale: possiamo raggiungere i nostri obiettivi e per farlo occorre uno switch mentale, che aiuta ad attivare l’attitudine al cambiamento. Nel libro ne parlo diffusamente, ci sono degli step da seguire per avere buone abitudini, per quella che è la mia esperienza, ad esempio, è utile cercare di svegliarsi un’ora prima la mattina per dedicare quel tempo agli obiettivi da raggiungere, e questo alimenta la nostra attitudine al miglioramento. Commettiamo tutti tantissimi errori, ma un mattoncino alla volta possiamo costruire un nuovo percorso di salute e benessere.

Copertina del libro – Da Zero a Benessere
ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.