GILEAD
Cerca
Close this search box.

Poste Italiane, utile netto di 1,5 miliardi di euro nei primi nove mesi del 2023

Gilead

Nel corso dei primi nove mesi del 2023, Poste Italiane ha registrato un notevole successo finanziario, presentando un utile netto di 1,5 miliardi di euro. Questo risultato rappresenta un aumento del 5,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, nonostante un utile netto del terzo trimestre in calo del 15,9% a 382 milioni di euro.

Crescita nei ricavi

Durante i primi nove mesi dell’anno, Poste Italiane ha registrato ricavi in crescita del 6,8%, raggiungendo la cifra di 8,9 miliardi di euro, con un aumento del 3,6% nel trimestre. Questo solido risultato è stato trainato da una performance finanziaria eccezionale e riflette il costante impegno dell’azienda nel fornire servizi di alta qualità.

Risultato operativo (Ebit) in crescita

Il risultato operativo (Ebit) di Poste Italiane è aumentato dell’1% durante i primi nove mesi del 2023, nonostante una diminuzione del 18% nel terzo trimestre. È importante notare che questo risultato include un bonus una tantum da 90 milioni di euro ai dipendenti, che sarà erogato a novembre.

Prospettive per il 2023

In luce di questi risultati positivi, Poste Italiane ha rivisto al rialzo la propria guidance del risultato operativo (Ebit) per il 2023. L’azienda prevede ora un Ebit di 2,6 miliardi di euro per l’anno in corso, dimostrando una prospettiva finanziaria solida e positiva.

L’Amministratore Delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante, ha commentato i risultati dicendo che “i risultati dei primi nove mesi del 2023 vanno oltre il nostro piano strategico”. Del Fante ha anche annunciato il raggiungimento del break even a livello di risultato operativo già nel 2023 per il settore della corrispondenza, pacchi e distribuzione, con un risultato “superiore alla guidance”.

Del Fante ha evidenziato che il contesto favorevole dei tassi di interesse ha sostenuto il margine di interesse (NII) ricorrente, contribuendo a sostenere la resilienza del trend dei ricavi nei servizi finanziari. La raccolta netta positiva nel settore assicurativo è risultata superiore al livello di mercato, contribuendo al successo dell’attività assicurativa dell’azienda. Il comparto assicurativo “danni” continua a crescere, anche grazie al consolidamento di Net Insurance.

Crescita nell’area pagamenti e mobile

L’area dei pagamenti e dei servizi mobili continua a registrare una crescita a doppia cifra, grazie alla leadership di Poste Italiane nell’e-commerce e al maggiore utilizzo delle carte per i pagamenti elettronici. Il consolidamento di Lis ha ulteriormente contribuito a questa crescita.

Matteo Del Fante ha sottolineato che Poste Italiane continua ad investire per migliorare ulteriormente le capacità tecnologiche, i prodotti e le risorse umane, preservando al contempo il bilancio solido dell’azienda. Inoltre, ha annunciato il pagamento di un acconto sui dividendi di 24 centesimi per azione, per un totale di 307 milioni di euro, che rappresenta un aumento del 13% rispetto all’anno precedente.

L’azienda Poste Italiane si dimostra ancora una volta capace di generare risultati positivi in diversi contesti di mercato, mantenendo la sua forza e solidità finanziaria. Con la visione di un futuro promettente, Poste Italiane lavora costantemente per soddisfare le esigenze degli italiani, migliorando l’esperienza del cliente e contribuendo al progresso economico del Paese.

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.