Lilly H
Cerca
Close this search box.

La settimana, storie e analisi: l’Ocse taglia le stime di Italia ed Eurozona

produzione industriale pmi industria economia imprese aziende

Ecco le notizie della newsletter di questa settimana:

  • L’Ocse taglia le stime per l’Italia e l’Eurozona: crescita più debole in vista
  • Isybank-Intesa, stop Antitrust al passaggio di correntisti
  • Meloni: con la quarta rata già 102 miliardi, oltre metà del Pnrr per ammodernare l’Italia
  • Il ‘ministro per l’AI’ (il primo al mondo) avverte contro i rischi della regolamentazione
  • Delusione Expo 2030, vince Riad con 119 preferenze. A Roma solo 17 voti
  • Grazie ai biosimilari 600 mln di risparmi per Ssn

 

 

L’Ocse taglia le stime per l’Italia e l’Eurozona: crescita più debole in vista

 

L’Ocse ha rivisto al ribasso le stime di crescita per l’Italia e l’Eurozona, mentre l’Istat segnala un calo dell’indice di fiducia delle imprese. Secondo le Prospettive Economiche d’Autunno presentate a Parigi, l’Ocse prevede un aumento del Pil mondiale al 2,9% per quest’anno e al 2,7% nel 2024, con un rimbalzo al 3% nel 2025.

Continua a leggere qui

 

Le altre storie della settimana

Banche
Isybank-Intesa, stop Antitrust al passaggio di correntisti

Arriva un nuovo capitolo per la vicenda del passaggio di clienti da Intesa SanPaolo a Isybank, banca digitale dell’istituto. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha infatti adottato un provvedimento cautelare nei confronti di Intesa Sanpaolo e di Isybank per impedire il passaggio alla banca digitale dei correntisti che non forniscano il proprio consenso espresso.

Governo
Meloni: con la quarta rata già 102 miliardi, oltre metà del Pnrr per ammodernare l’Italia

La presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha annunciato in un video sui social il via libera della Commissione europea al pagamento della quarta rata del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr). Giorgia Meloni spiega che l’Italia riceverà 16,5 miliardi di euro entro la fine dell’anno, portando il totale dei finanziamenti ottenuti entro il 2023 a circa 102 miliardi di euro, rappresentando così più della metà del Pnrr.

AI
Il ‘ministro per l’AI’ (il primo al mondo) avverte contro i rischi della regolamentazione

I governi che regolamentano eccessivamente l’intelligenza artificiale rischiano di provocare conseguenze gravi e durature, ha avvertito Omar Al Olama, il primo ministro al mondo dell’intelligenza artificiale. In effetti, l’impatto potrebbe essere così drammatico da consegnare una società a un destino simile a quello dell’Impero Ottomano, che perse il suo posto come faro di progresso quando rifiutò di adottare la macchina da stampa.

Delusione Expo 2030
Vince Riad con 119 preferenze. A Roma solo 17 voti

Roma non ce l’ha fatta, pur avendo giocato al meglio la sua partita per l’Expo2030. I 182 delegati del Bie – Bureau International des Expositions hanno scelto Riad, che ha ottenuto 119 preferenze, battendo Busan (29 voti) e Roma, che si ferma a 17 voti.

Health
Grazie ai biosimilari 600 mln di risparmi per Ssn

In un’Italia che invecchia, il peso di equivalenti e biosimilari per sostenibilità del sistema salute non è affatto trascurabile. Solo nel caso dei farmaci Sandoz, possiamo stimare oltre 600 milioni di euro di risparmi per il Servizio sanitario italiano nel 2022. Un dato presentato a Milano da un’azienda che nel nostro Paese figura nella top ten dei maggiori player del mercato farmaceutico.

Notizie Adnkronos:

– Le nuove sfide della sostenibilità
– Presentato da CESVI l’Indice Globale della Fame

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.