Cerca
Close this search box.

Presepi Vaticani 2023: celebrazione degli ottocento anni dal primo presepe di San Francesco

Oggi sono stati ufficialmente presentati i presepi vaticani del 2023, un’occasione speciale per celebrare gli ottocento anni dal primo presepe della storia, ideato nel 1223 da San Francesco d’Assisi a Greccio, nel reatino. Questi suggestivi allestimenti sono stati creati in collaborazione con la Diocesi di Rieti e Fondaco Italia, e sono esposti in due luoghi iconici: piazza San Pietro e l’Aula Paolo VI.

Il primo presepe, collocato in piazza San Pietro, è stato progettato come un’installazione artistica ispirata alla prima natività vivente. La struttura, posta su una base ottagonale che richiama gli ottocento anni dalla nascita del primo presepe, si ispira alla roccia del Santuario di Greccio. Questa scenografia teatrale è stata realizzata grazie alla maestria degli artigiani di Cinecittà, che hanno interpretato il disegno dell’artista presepista Francesco Artese e del maestro presepiale Antonio Cantone di Napoli. La scena, con personaggi in terracotta dipinta a grandezza naturale, raffigura la grotta di Greccio, la Madonna, San Giuseppe, San Francesco con il Bambinello, e i fedeli assistenti alla rappresentazione. L’illuminazione è stata curata dalla lighting designer Margherita Suss.

Il secondo presepe, situato nell’Aula Paolo VI, è una meraviglia musiva resa possibile grazie al contributo di Orsoni Venezia 1888, un’antica fornace veneziana. Orsoni ha utilizzato tecniche tradizionali, comprese foglie d’oro 24 carati e smalti in più di 3.500 colori. Il mosaico, realizzato dal Maestro mosaicista Alessandro Serena, rappresenta una natività classica con San Francesco inginocchiato in segno di devozione, accanto a lui Chiara in preghiera.

Entrambi i presepi sono il risultato di una collaborazione tra diverse eccellenze artistiche e imprenditoriali, con l’obiettivo di tutelare il patrimonio artistico italiano. Enrico Bressan, presidente di Fondaco Italia, ha spiegato che l’ispirazione è giunta dal restauro del Santuario di Greccio, dove San Francesco ha dato vita al primo presepe. Questo progetto ha coinvolto diverse realtà imprenditoriali e artistiche, contribuendo a creare due presepi unici nel loro genere.

“Il nostro obiettivo – ha spiegato Enrico Bressan – è soprattutto la tutela del patrimonio artistico italiano. L’idea delle natività vaticane nasce dal restauro del santuario di Greccio, l’eremo francescano in provincia di Rieti dove, nel 1223, ottocento anni fa, San Francesco inventò il presepe. Oltre ad ispirarci al santo di Assisi, al quale è dedicato questo progetto, ci siamo rifatti a quella straordinaria comunità di intenti e abbiamo coinvolto una serie di realtà imprenditoriali ed eccellenze artistiche per realizzare i due presepi vaticani”.

Città del Vaticano. Enrico Bressan, presidente di Fondaco Italia, ricevuto in udienza dal Pontefice

Riccardo Bisazza, presidente di Orsoni Venezia 1888, ha sottolineato il ruolo unico dei mosaici veneziani come eccellenza Made in Italy. La presentazione dei presepi vaticani è un momento significativo che accompagna le festività natalizie, portando un messaggio di speranza e bellezza in tutto il mondo attraverso le dirette dal Vaticano.

“Siamo lieti di tornare a Roma – ha dichiarato Bisazza – dove abbiamo già collaborato a un importante restauro della Basilica di San Pietro, e di ritrovare il Santo Padre che, nel 2018, inaugurò a Bucarest la nuova Cattedrale della Salvezza del Popolo per la quale siamo impegnati a realizzare le tessere di mosaico che un team di 70 mosaicisti sta utilizzando per la decorazione dell’interno della cattedrale ortodossa più grande al mondo. Il presepe di San Francesco in Sala Nervi accompagnerà le prossime festività e sarà visto in tutto il mondo durante le dirette dal Vaticano; siamo orgogliosi di aver contribuito al progetto di Fondaco Italia con i mosaici veneziani che testimoniano un’eccellenza Made in Italy unica al mondo”.

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.