Cerca
Close this search box.

Stellantis di Melfi, la protesta blocca la produzione

La produzione è ferma nello stabilimento Stellantis di Melfi. Nella sede lucana del colosso automobilistico le attività potrebbero essere sospese fino al 17 gennaio per la mancanza della componentistica necessaria alla produzione.
I materiali, pronti da alcuni giorni, sono stati bloccati da un’azione di protesta e sciopero che vede coinvolti i lavoratori delle aziende Fdm e Las Automotive, operanti nel settore della logistica, che manifestano a seguito del mancato rinnovo delle commesse da parte di Stellantis. Per i lavoratori si prospetta la cassa integrazione a zero ore per un anno.

Sono 110 in totale gli operai, fra diretti e indotto, che si occupano della logistica e magazzino nello stabilimento di San Nicola di Melfi e che ora rischiano il posto di lavoro.
La notizia lascia tutti scontenti, ma non sorprende nessuno. Già negli ultimi mesi gli operai erano impiegati a rotazione, lavorando per soli 6 giorni al mese, e a molti non erano stati rinnovati i badge di accesso agli stabilimenti Stellantis, come dichiarato dagli stessi lavoratori nel corso delle manifestazioni che, da giorni, li vedono presidiare i cancelli dell’azienda.

Le ragioni del mancato rinnovo delle commesse sarebbero da ricercare nell’internalizzazioni avviate da Stellantis per far fronte alle necessità logistiche nello stabilimento di San Nicola di Melfi.

Occorre individuare soluzioni percorribili per gli operai che perdono il lavoro a causa del mancato rinnovo degli appalti, e questo è l’obiettivo per tutti, come ha dichiarato Michele Casino, assessore allo sviluppo economico e lavoro della Regione Basilicata, che continua: “Per giungere a un risultato efficace è necessario che, mentre si sviluppano le trattative per la tutela dei livelli occupazionali, prenda forma una strategia di breve periodo in grado di rigenerare la competitività delle filiere produttive legate allo stabilimento Stellantis”.

A ottobre dello scorso anno erano stati annunciati i cinque modelli che saranno prodotti nello stabilimento lucano, uno in più rispetto a quanto previsto dal piano industriale del 2022.
Gli stabilimenti Stellantis di Melfi sono stati dotati della piattaforma Stla Medium, la prima architettura del Gruppo sviluppata nativamente per auto elettriche, che si differenzia dalle precedenti che supportavano le motorizzazioni classiche adattandosi alle nuove linee produttive elettriche ed ibride.
Stla Medium è stata presentata da Stellantis a luglio 2013 e sarà impiantata in diversi stabilimenti europei del gruppo, compresa Melfi, dove si punta a raggiungere gli obiettivi di elettrificazione con la realizzazione della nuova linea di assemblaggio delle batterie, che partirà in contemporanea al lancio dei nuovi modelli.

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.