Cerca
Close this search box.

Snam e Confindustria, alleanza per la transizione energetica in Italia

efficienza energetica snam

Snam, leader nel settore energetico, ha annunciato una collaborazione significativa con Confindustria, l’associazione delle imprese italiane, volta a promuovere la transizione energetica del Paese. Le iniziative intraprese comprendono un market test sull’idrogeno in Italia e una raccolta di manifestazioni di interesse per il trasporto e lo stoccaggio di CO2 presso il sito di Ravenna, in collaborazione con Eni. Queste attività si collocano all’interno di un quadro più ampio, in cui Snam si impegna a sostenere la decarbonizzazione e a contribuire agli obiettivi ambientali italiani ed europei.

Il market test sull’idrogeno, che prenderà il via il 7 febbraio, è una strategia volta a raccogliere dati e informazioni tecniche ed economiche riguardanti la domanda e l’offerta di idrogeno in Italia. L’obiettivo è approfondire la situazione attuale e futura del consumo e della produzione di idrogeno, sia come vettore energetico che come materia prima. Questi dati saranno fondamentali per valutare l’allineamento del mercato con gli obiettivi nazionali ed europei in termini di sostenibilità ambientale.

Parallelamente, in collaborazione con Eni, Snam avvia una raccolta di manifestazioni di interesse non vincolanti per il trasporto e lo stoccaggio di CO2 presso il sito di Ravenna. Questa iniziativa mira a informare gli stakeholder sul progetto Ravenna Ccs, sviluppato in joint venture paritetica da Eni e Snam. La raccolta di dati di base sugli emettitori interessati e sul loro interesse per la soluzione di decarbonizzazione aiuterà a ottimizzare lo sviluppo del progetto, con un focus particolare sulle modalità e sulle soluzioni di trasporto della CO2.

“Pensiamo al futuro dell’energia in maniera completa”, afferma Piero Ercoli, Executive Director Decarbonization di Snam. “Oltre a garantire forniture continue di energia, Snam è impegnata nello sviluppo di un sistema italiano ed europeo che miri al trasporto di molecole decarbonizzate.”

La sinergia con Confindustria è un passo significativo, consentendo di coinvolgere e approfondire la collaborazione con le diverse realtà manifatturiere ed energivore associate. Questo approccio strategico è cruciale per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione in linea con le esigenze di sostenibilità ambientale e di stabilità socioeconomica.

Il direttore generale di Confindustria, Raffaele Langella, sottolinea l’importanza di adottare nuove soluzioni che concilino gli obiettivi di sostenibilità con quelli di politica industriale e di stabilità socioeconomica, evidenziando il ruolo chiave della sicurezza e della transizione energetica in questo contesto.

Il webinar dedicato, previsto per l’11 febbraio, fornirà ulteriori dettagli sulle iniziative e offrirà l’opportunità di approfondire la comprensione delle sfide e delle opportunità legate alla transizione energetica in Italia. Le attività, iniziate il 7 febbraio, continueranno fino al 5 aprile, con i risultati previsti entro il terzo trimestre del 2024. Un passo concreto verso un futuro energetico sostenibile per l’Italia.

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.