Lilly H
Cerca
Close this search box.

Bper-Bei, accordo a sostegno Pmi: 1,7 mld per investimenti

bper

Un nuovo capitolo si apre nell’ambito della collaborazione tra il Banco di Sardegna e la Banca europea per gli investimenti (Bei), con un obiettivo chiaro: sostenere la crescita economica e promuovere la transizione ecologica delle imprese italiane, con particolare attenzione ai progetti basati nel Mezzogiorno.

L’accordo, del valore complessivo di 650 milioni di euro, prevede un’iniezione di risorse significativa nell’economia italiana, con investimenti complessivi che superano i 1,7 miliardi di euro, di cui un terzo destinato al Sud del Paese. La vicepresidente della Bei, Gelsomina Vigliotti, e la presidente di Bper, Flavia Mazzarella, hanno siglato gli accordi a Milano, delineando una partnership strategica volta a sostenere le piccole e medie imprese italiane.

La Bei fornirà a Bper un finanziamento diretto fino a 500 milioni di euro nei prossimi tre anni, con una prima tranche da 200 milioni già firmata. Inoltre, sarà attivato un contratto di garanzia da 150 milioni di euro, rappresentando il primo accordo in Italia di garanzia diretta Bei prestito per prestito sulla nuova finanza concessa a società a media capitalizzazione (mid cap).

Secondo Vigliotti, questa collaborazione rafforza ulteriormente l’impegno della Bei nel sostenere le imprese italiane, che vengono sostenute ogni anno con circa 3 miliardi di euro. La Bei mira a promuovere l’azione climatica e la coesione economica, ritenendo fondamentale la collaborazione con le banche per raggiungere il maggior numero di imprese sul territorio nazionale.

Mazzarella, da parte sua, ha sottolineato l’importanza della fiducia accordata dalla Bei a Bper, che si traduce nella firma per la prima volta in Italia di un’intesa sotto forma di garanzia diretta. Questo rafforza ulteriormente l’impegno di Bper nel sostenere le PMI e le Mid Cap, con l’obiettivo di favorire la competitività e stimolare lo sviluppo sostenibile.

La garanzia denominata Linked Risk Sharing coprirà fino al 50% del nuovo prestito, destinato a finanziare investimenti e sostegno al capitale circolante di Mid Cap italiane tra 250 e 3.000 addetti. Bper offrirà alle imprese finanziamenti a condizioni vantaggiose, come tassi di interesse ridotti, scadenze più lunghe e minori requisiti di garanzie.

Questo accordo rappresenta un importante passo avanti nella promozione della crescita economica e della transizione ecologica delle imprese italiane, con un impatto significativo sul territorio nazionale. Le risorse messe a disposizione contribuiranno a mobilitare investimenti per oltre 1,4 miliardi di euro nell’economia reale, con circa il 30% dedicato a progetti ambientali e il 40% sviluppato nelle regioni del Mezzogiorno, contribuendo così a promuovere lo sviluppo equo e sostenibile dell’intero Paese.

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.