Cerca
Close this search box.

Quattro nomi in corsa per sostituire Bonomi alla presidenza di Confindustria: chi sono i candidati

Con il via libera della Commissione di designazione alle candidature, è ufficialmente iniziata la corsa per la nomina del nuovo presidente di Confindustria, destinato a succedere a Carlo Bonomi alla guida dell’associazione per i prossimi quattro anni. Edoardo Garrone, Antonio Gozzi, Alberto Marenghi ed Emanuele Orsini sono gli imprenditori che si sono candidati e che hanno superato la soglia del 10% di sostenitori nel Consiglio generale.

Edoardo Garrone

Edoardo Garrone presidente della ERG, durante la conferenza stampa di presentazione del calendario delle manifestazioni in occasione del 75′ anno dalla fondazione di Costa Crociere. Genova, 13 ottobre 2023. ANSA/LUCA ZENNARO

Genovese, classe 1961, è a capo del gruppo Erg ed è anche presidente del Sole 24 Ore, quotidiano controllato da Confindustria. Laureato in Scienze Politiche a Firenze, Garrone è padre di cinque figli ed è figlio di Riccardo Garrone, già presidente della Sampdoria. La Erg, azienda di famiglia, è il primo produttore in Italia di energia eolica. Garrone ha una lunga esperienza nelle organizzazioni imprenditoriali, avendo ricoperto diverse cariche a livello nazionale e internazionale.

Antonio Gozzi

Il presidente di Federacciai Antonio Gozzi durante il suo intervento all’incontro organizzato da Federnanager Liguria, “Una Nuova Sinergia, Siderurgia ed Energia per l’acciaio Green”. Genova, 13 novembre 2023 ANSA/LUCA ZENNARO

Nato a Chiavari nel 1954, è presidente del gruppo Duferco e della squadra di calcio Virtus Entella. Laureato in Economia e Commercio a Genova, Gozzi è stato coinvolto in un’incidente giudiziario in Belgio nel 2015, ma è stato completamente assolto nel 2023. È membro del Consiglio Generale di Confindustria e dell’Esecutivo dell’Aspen Institute.

Alberto Marenghi

L’intervento di Alberto Marenghi, presidente Confindustria Servizi, nel corso della cerimonia di inaugurazione della mostra ADI Design Index 2021 a Roma, 18 novembre 2021. MAURIZIO BRAMBATTI/ANSA

Nato nel 1976 a Mantova, è alla guida dell’azienda di famiglia, la Cartiera Mantovana, sin da giovane. Nel 2010 ha fondato Cartiera Galliera, di cui è presidente e amministratore delegato. Marenghi ha ricoperto diverse cariche all’interno di Confindustria, diventando anche Vice Presidente nazionale nel 2020.

Emanuele Orsini

Emanuele Orsini, vice presidente Confindustria per il Credito, la Finanza ed il Fisco, all’evento Intesa Sanpaolo “Energia e Comunità Energetiche rinnovabili” presso la sala belgioioso a Milano, 19 aprile 2023.ANSA/MOURAD BALTI TOUATI (npk)

Emiliano, nato nel 1973, attualmente è vice presidente di Confindustria con delega a Credito, Finanza e Fisco. Ha costruito la sua carriera partendo dalla base, diventando amministratore delegato di Sistem Costruzioni. Orsini ha suscitato recentemente l’interesse di Carlo Messina, a.d. di Intesa, che ha espresso il suo appoggio alla candidatura.

La Commissione di designazione inizierà a lavorare nei prossimi giorni, con tre saggi in tour in diverse città italiane per ascoltare le opinioni delle associazioni territoriali e di categoria e quindi scremare il gruppo dei pretendenti. La votazione per la nomina del nuovo presidente è prevista per il 4 aprile, e già Garrone sembra essere il candidato di maggiore spicco, avendo superato il 20% di sostenitori nel Consiglio generale.

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.