Cerca
Close this search box.

Trenitalia sospende le nuove regole sul trasporto di bagagli e biciclette sulle Frecce

green pass treni

Trenitalia ha deciso di sospendere l’entrata in vigore delle nuove regole per il trasporto di bagagli, bici e monopattini sulle Frecce, che dovevano inizialmente entrare in vigore il primo marzo. La decisione è stata presa in seguito alle forti perplessità sollevate dalle associazioni dei consumatori, che hanno sottolineato la contraddizione tra queste regole e l’obiettivo di promuovere un trasporto sempre più sostenibile e integrato.

Il nuovo regolamento avrebbe consentito a ogni passeggero viaggiante su Frecciabianca, Frecciargento e Frecciarossa di portare gratuitamente due bagagli, con dimensioni diverse a seconda della classe di viaggio. Tuttavia, il trasporto di carrozzine, passeggini, strumenti musicali, biciclette (a condizione che fossero smontate o pieghevoli) e monopattini sarebbe stato concesso solo rispettando dei limiti massimi di ingombro. In particolare, bici e monopattini avrebbero dovuto essere trasportati in una sacca di dimensioni massime di 80x110x45 centimetri, altrimenti i passeggeri avrebbero rischiato multe e la discesa alla prima fermata.

La sospensione delle nuove regole è stata accolta con favore dalle associazioni dei consumatori, che la considerano una vittoria per i passeggeri. Massimiliano Dona dell’Unione consumatori ha rinunciato all’annunciata segnalazione all’Antitrust e all’Autorità dei Trasporti, sottolineando l’importanza di prendere atto degli errori e di confrontarsi con i consumatori prima di introdurre regole così stringenti.

Anche Carlo Rienzi, presidente del Codacons, ha elogiato la scelta di Trenitalia di confrontarsi con i consumatori prima di introdurre regole poco comprensibili, equiparando il trasporto ferroviario a quello aereo e sottolineando l’incompatibilità di alcuni limiti adottati dalle compagnie aeree low cost con il servizio offerto da Trenitalia.

Le associazioni dei consumatori hanno evidenziato la mancanza di trasparenza e di una comunicazione chiara sulle nuove regole, che avrebbero potuto causare ingiustamente gravi danni ai passeggeri. Federconsumatori e Adoc hanno annunciato un incontro con Trenitalia il 6 marzo per discutere delle nuove norme e lavorare insieme alla società per migliorarle nell’interesse di passeggeri e pendolari.

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.