GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane
Cerca
Close this search box.

Fisco, le promesse del governo Meloni: dal bonus Befana di 100 euro al taglio del cuneo fiscale

Il governo italiano, guidato dalla premier Giorgia Meloni, si prepara a presentare un nuovo pacchetto di riforme focalizzate sul lavoro e sul fisco, con l’intento di dare nuovo slancio all’economia nazionale. La presentazione, che vedrà la partecipazione di metà del governo, avverrà in concomitanza con la vigilia della festa dei lavoratori.

Il nuovo pacchetto, denominato “decreto primo maggio”, include una serie di incentivi per le assunzioni di giovani, donne e lavoratori svantaggiati, offrendo sgravi contributivi per due anni. Oltre a ciò, è prevista un’indennità una tantum di 100 euro per i dipendenti con redditi fino a 28mila euro, una misura già soprannominata “bonus Befana”, che verrà erogata a gennaio 2025.

Queste iniziative seguono le azioni del governo Meloni nell’ultimo anno, che hanno visto l’abolizione del Reddito di cittadinanza e modifiche ai contratti a termine, oltre alla riduzione del cuneo fiscale fino a 7 punti. Con il nuovo decreto Coesione e un decreto legislativo nell’ambito dell’attuazione della delega fiscale, il governo punta a sostenere la crescita dell’occupazione e a ridurre il numero di inattivi, coloro che non hanno un lavoro e neppure lo cercano.

Le misure non solo mirano a stimolare l’occupazione, ma anche a difendere il potere d’acquisto delle famiglie, “segnatamente quelli più esposti”, come evidenziato dalla premier durante un incontro con i sindacati. Particolare attenzione è stata data al sostegno per l’avvio di nuove attività, con specifiche disposizioni per il Centro-Nord e il Mezzogiorno, nonché iniziative per riqualificare i lavoratori di grandi imprese in crisi.

A livello fiscale, l’indennità di 100 euro mira a sostenere i lavoratori dipendenti con famiglie, incentivando anche la nascita di nuove imprese attraverso una politica di coesione finanziata da 75 miliardi di euro, di cui 43 miliardi derivanti da risorse europee.

Inoltre, in vista del vertice G7 previsto in Puglia dal 13 al 15 giugno, la premier Meloni e una delegazione del governo hanno incontrato i rappresentanti dei sindacati europei e internazionali per discutere le priorità per il lavoro di qualità, la sicurezza sul lavoro e i salari.

Mentre il governo si appresta a festeggiare il Primo maggio con il motto “Costruiamo insieme un’Europa di pace, lavoro e giustizia sociale”, la premier Meloni si augura che le nuove misure possano effettivamente contribuire a un miglioramento sostanziale delle condizioni lavorative e economiche in Italia.

Gileadpro
Leadership Forum
Poste Italiane

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.