fbpx

Alpitour, Tamburi sopra il 70% del capitale

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Tamburi Investment Partners, la merchant bank di Giovanni Tamburi, e le varie famiglie imprenditoriali italiane ‘vip’ già alleate del banchiere in Alpitour, salgono oltre il 70% del celebre gruppo italiano del turismo. Comprano le quote del 38,8% rimaste ai fondi di private equity Wise e Ilp, entrati nel 2012 nel tour operator prendendone il controllo dalla famiglia Agnelli. Per Alpitour, valutata 470 milioni nell’operazione, si apre così una nuova fase. Tip parla di una prospettiva di accelerazione dello sviluppo e di rafforzamento patrimoniale, in un’operazione volta anche a dare ulteriore compattezza alla compagine azionaria nel lungo termine, in ottica di quotazione in Borsa nei prossimi due o tre anni. Nel dettaglio, la quota di Wise e Ilp verrà rilevata da una nuova società – Alpiholding – che sarà a sua volta partecipata per il 49,9% da Asset Italia, il veicolo con cui la boutique di Tamburi era entrata nel 2017 quasi al 33% di Alpitour sottoscrivendo un aumento di capitale da 120 milioni (Asset Italia ha anche gli investimenti di Tip in Amplifon). Un altro 0,2% di Alpiholding sarà del presidente e ad Alpitour Gabriele Burgio, mentre il residuo 49,9% fa capo ad altri investitori.