Fisco, crescono le entrate ma meno lotta evasione

Crescono le entrate fiscali. Nel periodo gennaio-marzo 2018, le entrate tributarie erariali accertate in base al criterio della competenza giuridica ammontano a 97,058 miliardi di euro, segnando un incremento di 2,623 miliardi di euro rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+2,8%). Lo spiega il Mef aggiungendo che al risultato contribuiscono sia le imposte dirette (+ 2,9%) sia quelle indirette (+2,6%).

Cala però il gettito della lotta all’evasione. Le entrate tributarie derivanti dalle attività di accertamento e controllo si sono attestate a 1.696 milioni (-57 milioni di euro, pari a -2,9%) di cui: 1.061 milioni di euro (-144 milioni di euro, -12,0%) sono affluiti dalle imposte dirette e 908 milioni di euro (+86 milioni di euro, +10,5%) dalle imposte indirette.

Positivo invece l’andamento del gettito dell’Iva (+359 milioni di euro, +1,5%).