fbpx

Enea: un decalogo per l’economia circolare

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Dieci proposte concrete per l’economia circolare, alla fine di una giornata di confronto tra imprese, istituzioni e mondo della ricerca. Dei sei tavoli di lavoro organizzati da Fortune Italia nella sua giornata dedicata alla sostenibilità, uno è stato dedicato al tema dell’economia circolare. A coordinarlo Roberto Morabito, Direttore del dipartimento Sostenibilità dell’Enea.

“Il tavolo è andato molto bene”, ha detto Morabito alla fine dei lavori. “Ho apprezzato molto il format che è anche abbastanza innovativo, con un tavolo composto da imprese, mondo delle istituzioni, della ricerca e della società civile”.

“Ci si è confrontati su un documento sull’economia circolare da presentare ai decisori politici, con l’obiettivo di formulare proposte a breve e lungo termine. Abbiamo condiviso la necessità che l’Italia si doti di una strategia verso l’economia circolare, che adotti tutta una serie di strumenti e rimozione di ostacoli sul percorso di transizione da un’economia lineare a una circolare”.

“Serve soprattutto un cambiamento dell’approccio culturale verso il tema e dei nostri stessi stili di vita, sia dal lato produzione , dove le grandi industrie si stanno già muovendo, che dal lato consumo, dove il concetto cardine deve essere il passaggio dal possesso del bene alla fruizione del servizio”, ha aggiunto Morabito.

“Alla fine della nostra discussione abbiamo concordato un decalogo”, ha concluso Morabito. “Dieci proposte che vanno dalla necessità di una strategia per l’economia circolare all’apertura dei mercati verso i prodotti riciclati”.

Leggi anche