7 Gennaio 2019

Borsa, analisti vedono al ribasso stime Wall Street

Attilia Burke

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Un 2019 grigio per Wall Street: la volatilità non molla la presa e gli analisti rivedono al ribasso le stime, pur restando ottimisti sulle prospettive del mercato. Citigroup, con Tobias Levkovich, prevede che lo S&P 500 chiuderà l’anno fra i 2.850 e i 3.100 punti in seguito alla forte battuta di arresto di dicembre. BMO Capital stima per l’indice quota 3.000 punti, meno dei 3.150 punti stimati in precedenza. Jonathan Golub, di Credit Suisse, ha rivisto al ribasso le sue attese a 2.925 punti dai 3.350 punti precedenti. Nonostante la revisione al ribasso, riporta il Wall Street Journal, gli analisti restano ottimisti sulle prospettive del mercato. BMO stima un balzo dello S&P 500 del 20%: in precedenza stimava un balzo del 26%.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscrivti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selelezione degli articoli di Fortune.