9 Aprile 2019

Rinnovabili, calano gli investimenti: -16% rispetto al 2017

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Calano gli investimenti italiani sulle rinnovabili. Nel 2018 sono stati prodotti 10,8 GW (Gigawattora) di potenza, spendendo 11,3 miliardi di euro. Una diminuzione del 16% rispetto al 2017, che aveva segnato il record storico.

I numeri sul mercato delle rinnovabili sono contenuti nel Rapporto annuale Irex ‘Il sistema elettrico italiano e le rinnovabili. Mercato, decarbonizzazione, infrastrutture’, messo a punto da Althesys, presentato oggi a Roma nella sede del Gse (Gestore servizi energetici).

La crescita interna – viene spiegato – ha coperto il 33% della potenza e il 42% del valore. Mentre il 63% delle iniziative ha avuto luogo in Italia, parte degli investimenti (2,7 miliardi di euro per 2,5 GW) sono stati sviluppati all’estero. L’eolico cresce, arrivando al 62% della potenza totale, pari al 48% del valore, con oltre la metà delle operazioni all’estero. Il fotovoltaico copre il 31% della potenza e il 37% del valore. Nel 2018 il peso delle operazioni dell’idroelettrico è sceso al 5%, mentre è cresciuto quello delle biomasse (7% pari a 340 milioni) grazie anche agli incentivi per il biometano.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.