15 Gennaio 2020

Come usare i marketplace per vendere online: ecco il Lab di Netcomm

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

La situazione è quasi paradossale. Gli italiani continuano ad acquistare su Internet con sempre più disinvoltura, tanto da aver superato i 30 miliardi di euro di acquisti online nel 2019. Ma solo il 10% delle imprese italiane vende i propri prodotti online, secondo i dati Netcomm/Politecnico di Milano. Per questo proprio Netcomm, il consorzio del commercio digitale italiano, ha creato il Netcomm Marketplace Lab, un laboratorio di idee per condividere esperienze, competenze e conoscenze sui marketplace, uno degli strumenti a disposizione di chi vuole vendere sul Web. L’obiettivo è supportare le imprese italiane nello sviluppo di strategie di crescita vincenti in questo canale delle vendite online, in forte e costante espansione.

A guidare i lavori del Netcomm Marketplace Lab è stata chiamata Paola Marzario, founder e presidente di BrandOn Group, la scale up digitale che porta le pmi online sui marketplace in Italia e in Europa. ”I marketplace giocano un ruolo sempre più rilevante nell’economia del commercio in tutto il territorio europeo e soprattutto in Italia, dove oltre il 50% degli acquirenti sono utenti di servizi di marketplace. La maggior parte delle imprese utilizza questo canale per raggiungere un mercato sia nazionale che internazionale”, commenta Roberto Liscia, presidente di Netcomm.

”In questo quadro, Netcomm ha deciso di supportare le aziende nello sviluppo di questo canale di vendita, avviando, dalle prime settimane del nuovo anno, incontri e attività di supporto rivolti alle imprese che intendono espandere il proprio business, a livello nazionale e internazionale. Anche alla luce degli ultimi sviluppi regolamentari che mettono sempre più in risalto la necessità di trasparenza tra i diversi attori della filiera, Netcomm mette a disposizione le competenze dei propri esperti per guidare le imprese nella direzione della multicanalità”, aggiunge Liscia.

”Solo il 10% delle imprese italiane – commenta Paola Marzario, founder e presidente di BrandOn Group – vende online e i grandi marketplace rappresentano oltre il 50% delle vendite online in Europa, che nel 2019 dovrebbero avere superato i 340 mld di euro. Il 66% dei consumatori, oggi, inizia una ricerca prodotto partendo proprio dai marketplace”.

“Questi canali di vendita sono un’imperdibile opportunità di crescita per le imprese italiane ed è per questo che sono entusiasta di essere parte del primo progetto di Netcomm dedicato ai marketplace. Credo fermamente che la crescita e lo sviluppo delle imprese italiane non possa prescindere oggi dalla conoscenza e dalla condivisione di esperienze sui marketplace, le loro regole e il loro funzionamento”, conclude Marzario.

Il primo appuntamento del Netcomm Marketplace Lab, in programma il 17 gennaio presso Netcomm, Sala Bracco, in via Chiaravalle 8, a Milano, sarà un’occasione per approfondire una scelta strategica basilare per chi vende i propri prodotti sui marketplace: essere un Vendor o un Seller.

‘Sei un Vendor? Sei un Seller?’ è il titolo del primo appuntamento, un’occasione per conoscere a fondo – attraverso l’esperienza di chi come Paola Marzario ha visto nascere questo canale di vendita in Italia e ne segue l’evoluzione in tempo reale – i vantaggi e le potenzialità, gli strumenti, i vincoli e i costi da sostenere, per vendere direttamente i propri prodotti ai marketplace o per essere un venditore autonomo e indipendente (Seller). Un momento di confronto e formazione che ha l’obiettivo di aiutare imprenditori, e-tailer, e-commerce manager e digital marketing manager nella definizione di strategie vincenti di vendita online, dall’identificazione delle aree geografiche e dei marketplace in cui essere presenti alla scelta del catalogo e dei relativi prezzi. E anche per approfondire aspetti più operativi, e determinanti, quali i tool e gli applicativi tecnologici che regolano il funzionamento dei diversi marketplace, le tecniche di advertising e la logistica.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.