WBF

Forum Sostenibilità, Giovannini: Deprimente la discussione sul Mes

giovannini mes sostenibilità
Aboca banner articolo

Tra gli ospiti del secondo giorno di lavori del Forum Sostenibilità di Fortune Italia c’è anche Enrico Giovannini, Portavoce ASVIS, intervistato dal direttore di Fortune Italia, Fabio Insenga.

 

Quali sono nel concreto le richieste che porta avanti Asvis sulla sostenibilità?

 

Le proposte di Asvis sono in particolare sono sulla legge di bilancio e sul resilience plan che il governo sta predisponendo. Tutte le leggi dovrebbero avere una valutazione ex ante alla luce dell’agenda 2030, e in questa direzione vanno alcuni proposte di emendamenti che stiamo discutendo con governo e parlamento. Servirebbe poi la creazione di un istituto di studi che aiuti ad avere una visione a dieci anni e su questo, di nuovo, credo ci sarà un emendamento che il parlamento spero possa approvare.

È importante poi una rendicontazione non finanziaria delle medie imprese: il governo Renzi ebbe un atteggiamento molto stretto, obbligando solo poche grandissime imprese a farla. Un errore corretto dalla Spagna da più di un anno, allargando l’obbligo anche alle imprese meno grandi. Sarebbe molto importante perché la finanza internazionale sta accelerando sulla sostenibilità e per le imprese sarà importante essere in grado di rendicontare l’impatto ambientale e sociale della propria attività.

E poi bisogna cambiare la destinazione di quei 19 miliardi di sussidi che verranno usato per iniziative dannose per l’ambiente, che chiaramente non stanno insieme al resto delle iniziative sostenibili da finanziare con i fondi europei. Quindi proponiamo un approccio più aggressivo sulla trasformazione di questi incentivi in incentivi a favore dell’ambiente.

 

Come vanno impiegate le risorse del Recovery Fund e quali sono le priorità su cui puntare? Cosa può rappresentare il Mes?

 

 

La CE dice che i soldi vanno impegnati in coerenza degli altri fondi europei, quindi parliamo in realtà di quasi 280 mld, questi vanno messi a coerenza e spesi secondo le linee guida. Pochi le hanno lette e non hanno capito quanto siano stringenti. Se lei vuole costruire un ponte per farci passare un tir potrebbe essere bocciato, perché si richiedono investimenti che non danneggino l’ambiente. Sul Mes: trovo allucinante che si discuta da mesi invece che mettere sul tavolo un piano su cosa fare con quei soldi. È veramente deprimente discutere in questo modo. Noi abbiamo pubblicato un possibile piano di finanziamento per la salute attraverso il Mes, ma bisogna avere una visione integrata.

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.