novanordisk
novanordisk 2
novanordisk 3
novanordisk 4
novanordisk 5
novonordisk 6
novonordisk 7
novonordisk 8
novonordisk 9
novonordisk 10
novonordisk 11
novonordisk 12
Novonordisk 13
novonordisk 14
novonordisk 15
novonordisk 16
philip

Agritech, raccolta da 1 mln di euro per la startup che protegge viti e olivi

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Elaisian è il sistema di supporto alle decisioni (DSS) che previene le malattie dell’olivo e della vite, in grado di ottimizzare i processi di coltivazione. La startup ha lo scopo di promuovere il trasferimento di conoscenze e l’innovazione nel settore agricolo attraverso lo sviluppo di servizi per la digitalizzazione di aziende agricole. Fortitude Group Holding investment e Innova Venture hanno investito nella startup agritech Elaisian complessivamente 625 mila euro. All’investimento hanno partecipato diversi business angel con ulteriori 280 mila euro, a cui si aggiunge anche il contribuito della Regione Puglia per 160 mila euro, portando così l’investimento totale a oltre 1 milione di euro. L’operazione è stata seguita dallo Studio Legale WDA.

Elaisian è il sistema di supporto alle decisioni (DSS) che previene le malattie dell’olivo e della vite, in grado di ottimizzare i processi di coltivazione. La startup ha lo scopo di promuovere il trasferimento di conoscenze e l’innovazione nel settore agricolo attraverso lo sviluppo di servizi per la digitalizzazione di aziende agricole. L’investimento consentirà di consolidare il mercato italiano e spagnolo, andando poi a scalare in altri Paesi del Mediterraneo dove l’azienda è già presente, come Grecia, Portogallo e Nord Africa.

Secondo l’Osservatorio del Politecnico di Milano “le superfici ad oggi coltivate in Italia con strumenti di agricoltura 4.0 sono nell’ordine del 3-4% del totale, c’è quindi ancora un grande potenziale da esprimere”. Elaisian avrebbe quindi davanti a sé un grande mercato da poter soddisfare, il quale ogni anno sempre di più sta iniziando a utilizzare i sistemi tecnologici ed innovativi in agricoltura.

 

“Siamo molto soddisfatti”, ha dichiarato Andrea Ciampalini, Direttore Generale di Lazio Innova. Per Innova Venture si tratta del quinto investimento selezionato dal Comitato di Investimento – di cui fanno parte Stefano Peroncini, Fabio Mondini e Peter Mayrl – peraltro in un settore, quello agritech, “di grande interesse per il Lazio. Il fondo oggi, anche grazie agli accordi di coinvestimento finora stretti, ha una pipeline consistente di investimenti, ma avendo ancora importanti risorse da investire è nel pieno della sua attività di scouting per ricercare altre opportunità interessanti e scalabili in un ecosistema, quello del Lazio, che sta progressivamente maturando dimostrandosi di interesse per i fondi che hanno voluto iniziare a basarsi anche qui grazie alle politiche della Regione”.

 

“La tecnologia nel settore primario grazie all’agricoltura di precisione sta prendendo ogni giorno sempre più piede – hanno sottolineato Damiano Angelici e Giovanni Di Mambro, co-fondatori di Elaisian – con la forte evidenza dei benefici che i Big Data portano in questo settore. Avere un impatto sull’ambiente e sulle piante ma anche sulla vita lavorativa di ogni azienda agricola è per noi un vanto ed è grazie al lavoro fatto assieme a loro che possiamo migliorare costantemente il nostro sistema. Il connubio tra tecnologia e innovazione genera veramente un grande risultato che giornalmente fornisce un supporto utile al lavoro degli agricoltori. L’ingresso di Fortitude 1780 e Lazio Innova nel capitale di Elaisian è una grande opportunità di crescita che ci consentirà di fare un considerevole passo avanti nel settore dell’AgTech a livello internazionale e poterci giocare un’importante partita fuori dai confini italiani, potendo così fornire il maggior numero di aziende agricole presenti nei paesi del Sud Europa”.

Come funziona il sistema di supporto alle decisioni di Elaisian? da una parte si installa una Stazione Agrometeo, che monitora il microclima di ogni uliveto/vigneto. Dall’altra, con degli algoritmi proprietari basati su ricerche agronomiche, si generano come risultati alert e report che vengono inviati alle aziende agricole, i quali permettono di prevenire la presenza di patogeni con una settimana di anticipo e capire se fare un trattamento o meno. Ogni utente ha un’app dove può monitorare h24 i propri campi, ovunque esso sia e ricevere tutte le segnalazioni. Le più gravi, ovvero gli alert, vengono inviati anche via SMS.

bristol
INFRATEL
double for you 2
Connect The Intelligent
dhl

Leggi anche

bristol
INFRATEL
double for you 2
Microsoft Banner Articolo
dhl
Bristol
BITPANDA
INFRATEL
double for you 2

Ultim'ora