WBF

Lo smart working aiuta la parità di genere?

smart working lavoro axa
Aboca banner articolo

I risultati di una ricerca di Variazioni rappresentano un quadro diverso rispetto a tante altre letture sullo smart working e la parità di genere. La versione completa di questo articolo, a firma di Maria Elena Molteni, è disponibile sul numero di Fortune Italia di aprile 2021.

A OLTRE UN ANNO dal primo lockdown, lo smart working per molti è diventata la normalità. Sono stati oltre 6,6 milioni gli italiani che dalla fine di febbraio 2020 hanno lavorato da casa e continuano a farlo anche adesso. La metà di questi sono donne. Lo smart working è stato dunque sperimentato in misura uguale da uomini e donne. Secondo uno studio condotto da Variazioni, l’84% di lavoratori e manager (su un campione di oltre 37mila persone intervistate) vorrebbe continuare a lavorare smart.

“Il lavoro agile non ha affatto creato una questione femminile e ricacciato le donne tra le mura domestiche, come emergerebbe da alcune letture sul gap di genere durante il lockdown” rivela la ricerca. Anzi.

“Lo smart working diffuso e generalizzato ha generato un contesto più equo livellando le differenze di genere, distribuendo più equamente le mansioni di cura e domestiche, tra uomini e donne”. Tant’è che se la stragrande maggioranza dei lavoratori non rinuncerebbe più al lavoro agile, sono le donne a chiederlo in percentuale maggiore: il 2% in più.

Una differenza minima che senz’altro non giustifica una lettura del lavoro agile come un fattore di appesantimento dei carichi e delle responsabilità delle donne. E anche se ci sarà qualche ‘passo del gambero’, “non fosse altro che per la necessità di ridefinire una nuova normalità”, questi saranno “funzionali a trovare un equilibrio corretto su presupposti di libertà e non di costrizione”, spiega Arianna Visentini, Ceo e fondatrice di Variazioni.

La versione completa di questo articolo è disponibile sul numero di Fortune Italia di aprile 2021. Ci si può abbonare al magazine mensile di Fortune Italia a questo link: potrete scegliere tra la versione cartacea, quella digitale oppure entrambe. Qui invece si possono acquistare i singoli numeri della rivista in versione digitale.

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.