Nuovo Ad per Eni gas e luce: sarà Stefano Goberti a portarla in Borsa

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
eni
ferrovie 2022

Il Consiglio di amministrazione di Eni gas e luce ha nominato Stefano Goberti amministratore delegato della società.

Sarà Goberti, quindi, a guidare il nuovo veicolo di Eni verso la quotazione. In pochi mesi il gigante petrolifero ha integrato le attività retail di Eni Gas e Luce con quelle relative alla produzione da rinnovabili.

Il 2021 di Eni gas e luce

L’annuncio dell’unione dei due business è arrivato a inizio anno insieme alla presentazione del bilancio di sostenibilità e ai piani di decarbonizzazione di Eni, a dimostrazione del fatto che il gruppo guidato da Claudio Descalzi, alle prese con le trasformazioni del settore energetico, punta molto sul nuovo veicolo nel suo percorso di transizione, che in questi mesi è stato potenziato con numerose acquisizioni, soprattutto in Spagna.

L’unione tra retail e rinnovabili (da cui il nome del progetto, forse provvisorio, Eni R+R) è avvenuta a luglio (poche settimane dopo l’annuncio dell’emissione del primo bond Sustainability linked del settore Oil&Gas da parte). Sempre a luglio Eni Gas e luce è diventata una società benefit, mentre ad agosto è stata annunciata l’acquisizione del 100% di Be Power che, tramite la controllata Be Charge, è il secondo operatore italiano con oltre 5mila punti di ricarica per veicoli elettrici sul suolo pubblico.

A ottobre, infine, Eni ha annunciato di aver scelto quale strategia finanziaria seguire: puntare alla quotazione azionaria della sua nuova creatura entro il 2022.

Ora bisognerà attendere il 22 novembre, giorno del Capital market day, per sapere strategia, obiettivi e nome della nuova società

Rita Marino nuovo presidente

“Forte di una pluriennale esperienza manageriale in ambito finanziario nel Gruppo”, dice Eni, Goberti sarà accompagnato dal Presidente, nominato sempre dal Cda, Rita Marino.

Il precedente Ad della divisione retail di Eni, Alberto Chiarini, ha lasciato l’incarico per andare a dirigere il progetto “Building a Sustainable Mobility” di Eni, con l’obiettivo di sviluppare e valorizzare la produzione e la commercializzazione dei prodotti e servizi low carbon per la mobilità sostenibile.

Stefano Goberti è un dipendente storico del cane a sei zampe, essendo entrato nel Gruppo nel 2001. Tra i ruoli ricoperti in passato anche quello di Cfo di Saipem, oltre a quello più recente di Executive Vice President Pianificazione e Controllo di Eni.

Leggi anche

BITPANDA
INFRATEL

Ultim'ora

Fortune Italia
ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.

Fortune Italia