CDP3Advertisement
CDP4Advertisement
WBF

Proteggere ciò che conta, Axa celebra la Week for Good

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Aboca banner articolo

Flora era la dea della primavera, per gli antichi romani, che la celebravano per festeggiare il rifiorire della natura. La stagione della rinascita è celebrata anche oggi, con azioni orientate alla solidarietà e inclusione sociale, come la Week for Good del Gruppo Axa, che anche quest’anno ha organizzato la settimana dedicata alla sostenibilità, che coinvolge tutti i collaboratori in ogni parte del globo.

“Ognuno di noi può fare la differenza con piccole azioni concrete per contribuire alla costruzione di una società più sana e alla realizzazione di un progresso sostenibile – ha commentato il Ceo Axa Italia, Giacomo Gigantiello. l’Axa Week for Good è un appuntamento importante, in cui l’azienda crede molto “perché tutelare l’ambiente e la biodiversità significa proteggere il futuro di tutti, in linea con la nostra Ragion d’essere, “Agire per il progresso dell’umanità, proteggendo ciò che conta”.

Tutela dei mari, degli oceani e della biodiversità sono i temi dell’edizione 2022, in linea l’impegno distintivo di Axa sul tema della sostenibilità ambientale. Week for Good vedrà il suo momento clou il 23 giugno, con due eventi “flag” a Milano, nel Parco Sempione e a Roma, in Villa Pamphili. Team building, divertimento, orientereeing ed education sui temi della tutela dell’ambiente e della biodiversità: i vasti spazi verdi delle due città si trasformeranno in terreno di gioco dove i collaboratori, divisi in squadre, si sfideranno in un “greentering” a caccia di 8 “checkpoint”, ciascuno custode di un video educativo a tema ambiente – con enigmi da risolvere su buone pratiche quotidiane con cui ognuno può dare il proprio contri buto per la tutela dell’ambiente.

Partner dei contenuti dell’Axa Week for Good italiana è Worldrise onlus che, proprio grazie a quest’iniziativa, ha recentemente avviato la creazione della Foresta Sottomarina di Posidonia nel paradiso di Golfo Aranci in Sardegna. L’impegno è quello a fornire una soluzione concreta contro la crisi climatica e la perdita di biodiversità, creando consapevolezza di questo ecosistema per il mar Mediterraneo.

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
WBF
A2A

Ultim'ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.