TIM
POSTE header

Dollar cost averaging: la strategia preferita per iniziare a investire

private banking report m&A private equity investimenti
Poste banner articolo
Teva banner articolo

Investire sul mercato può essere rischioso. Ecco perché molti esperti finanziari raccomandano di affidarsi a strategie di investimento, come il dollar cost averaging, per ridurre al minimo il rischio mantenendo il potenziale di guadagno.

Avere una strategia di investimento che tenga in considerazione il tuo budget, gli obiettivi finanziari a lungo termine e la tolleranza al rischio, è fondamentale per aiutare i tuoi soldi a crescere e mantenere la rotta quando il mercato diventa volatile.

Cos’è il dollar cost averaging

Il dollar cost averaging è una strategia utilizzata dagli investitori per mitigare il rischio, in cui le posizioni di investimento sono costituite da somme di denaro uguali investite a intervalli regolari, indipendentemente dal prezzo dell’attività o da ciò che accade nei mercati finanziari.

Si tratta di un approccio più conservativo al consiglio secolare che gli investitori dovrebbero acquistare quando i prezzi delle azioni sono bassi e rivenderli quando sono aumentati di prezzo. Il problema di questo approccio ‘buy-low-sell-high’ è infatti che il mercato azionario è imprevedibile e cerca di individuare il momento migliore per acquistare o vendere. Per cui si potrebbero perdere alcuni potenziali rendimenti se non si è tempestivi e non sempre il singolo investitore può esserlo.

“È difficile stare sul pezzo nel mercato”, afferma Walter Todd, presidente e Ceo di Greenwood Capital. “Il dollar cost averaging è un buon modo per iniziare a investire”.

Come funziona

Inizia decidendo quanto puoi permetterti di investire nella stessa azione o fondo comune. A questo punto dovrai determinare la frequenza con cui hai intenzione di fare investimenti.

Gli investimenti possono essere effettuati settimanalmente, bisettimanalmente, mensilmente o anche in modo trimestrale. Sta a te decidere quanto puoi permetterti di investire e con quale frequenza.

Successivamente, puoi aprire un conto di intermediazione e impostarlo per iniziare automaticamente a investire in base alle tue scelte. Se automatizzare i tuoi investimenti non è un’opzione praticabile, puoi comunque effettuare manualmente quegli acquisti tramite il tuo account.

Se stai risparmiando denaro per la pensione con un piano 401 (k), stai già partecipando a una forma di dollar cost averaging investendo una parte fissa della tua busta paga.

Supponi di voler investire 100 dollari al mese in azioni ABC, indipendentemente dal prezzo. Il prezzo delle azioni aumenterà e diminuirà ogni mese, quindi alcuni mesi sarai in grado di acquistare più azioni.

Alla fine dei sei mesi avrai investito 600 dollari, per un totale di 126,6 azioni, a un prezzo medio di 6 dollari per azione.

Ora prendiamo un esempio che mostra come si formerebbe il tuo portafoglio se avessi investito gli stessi 600 dollari in una somma forfettaria, piuttosto che distribuire i tuoi investimenti nel tempo utilizzando il dollar cost averaging.

Investendo tutti i tuoi soldi in una volta, corri il rischio di pagare un prezzo più alto per azione e di perdere l’opportunità di acquistare più azioni.

“Il dollar cost averaging si basa sull’idea che è difficile cronometrare il mercato, e aspettare di accumulare una grossa somma forfettaria di denaro da investire potrebbe comportare l’uscita dal mercato. O al contrario, si potrebbe rischiare di starci dentro ma nel momento sbagliato”, afferma Todd. “La strategia del dollar cost averaging consente agli investitori di distribuire il proprio rischio nel tempo”.

I pro e i contro

Il dollar cost averaging non è per tutti i tipi di investitori. Tuttavia un grande vantaggio è che può essere un modo a basso costo per iniziare a investire e dare ai tuoi soldi la possibilità di iniziare a capitalizzare nel tempo.

Ciò può essere particolarmente vantaggioso per gli investitori più giovani che non hanno così tanti soldi risparmiati o per gli investitori più avversi al rischio che potrebbero scegliere di non investire affatto perché stanno aspettando il momento giusto per farlo.

Un altro vantaggio, è che questa strategia tiene le ‘emozioni’ fuori dall’investimento. Indipendentemente dal fatto che il mercato stia lavorando a favore o contro i tuoi investimenti, il dollar cost averaging costringe l’investitore a mantenere la rotta e investire un determinato importo ogni settimana, mese o trimestre.

È importante tenere presente che investire a intervalli più ristretti non è una strategia a rischio zero. Sebbene possano esserci periodi in cui puoi acquistare azioni a un prezzo inferiore, ci saranno probabilmente periodi in cui perderai rendimenti maggiori attenendoti a questo approccio più conservativo.

Investire a intervalli regolari può anche significare pagare commissioni di transazione frequenti. Assicurati di chiedere al tuo intermediario eventuali commissioni associate al tuo account.

Investire comporterà sempre un certo livello di rischio: spetta a te determinare come gestirlo. Il dollar cost averaging può essere un modo per assicurarti di non perdere potenziali guadagni, riducendo al minimo il rischio di investire molti soldi in una sola volta.

“E’ un processo disciplinato”, afferma Todd. “Se seguito correttamente, costringe gli investitori a investire denaro nel mercato anche nei momenti in cui sembra che tu non possa farlo”.

L’articolo originale è disponibile su Fortune.com 

TIM sidebar
ABOCA sidebar
TEVA sidebar

Leggi anche

TIM sidebar
ABOCA sidebar
TEVA sidebar

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.