I 100 migliori marchi al mondo: Apple ‘regina’, per l’Italia brillano Gucci, Ferrari e Prada

apple
Teva banner articolo
Aboca banner articolo

Tre trilioni di dollari: è il valore record raggiunto quest’anno dai 100 top brand a livello mondiale, fra cui si piazzano anche tre marchi italiani. L’aumento del 16% rispetto al 2021 è stato registrato da “Best Global Brands 2022”, la classifica annuale di Interbrand, giunta alla ventitreesima edizione e presentata in occasione del WebSummit 2022 di Lisbona.

Gli italiani in classifica

Gucci, Ferrari e Prada sono i brand che rappresentano l’Italia, e si piazzano anche tra i 15 marchi a maggiore crescita nel 2022, in questa classifica che pesa il valore economico del marchio.

I tre italiani si distinguono per la chiarezza di visione, la capacità di costruire un ecosistema di prodotti, servizi ed esperienze che coinvolgono le audience di riferimento.

Gucci è al trentesimo posto e guida la rappresentanza italiana, guadagnando tre posizioni rispetto al 2021, con un incremento del 23% pari ad un valore del brand di 20,417 miliardi di dollari.

Segue Ferrari, 75° grazie ad un grande balzo in avanti, +31% ed un valore del brand pari a 9,365 miliardi di dollari.

Trend positivo anche per Prada, che per il secondo anno consecutivo vanta una crescita a due cifre. Il valore del brand aumenta del 21% e sale di 5 posizioni, piazzandosi all’89° posto nella classifica, con valore di 6,548 miliardi di dollari.

Top ten

I primi 10 brand rappresentano da soli il 53% del valore totale della classifica, dominata ancora largamente dai marchi tecnologici, che occupano i primi 5 posti. Si tratta di Apple, che con un +18% mantiene la leadership per il decimo anno consecutivo, ed un brand valutato 482,215 miliardi di dollari.

Seconda è Microsoft che, con 278,288 miliardi scavalca Amazon, che scivola in terza posizione, con  274,819 miliardi. Google resta in quarta posizione, come già nel 2021. Quinto Samsung, seguito nell’ordine da Toyota, Coca-Cola, Mercedes-Benz. Nona è la Disney, con un valore di 50,325 miliardi e, per la prima volta in decima posizione, Nike a 50,289 miliardi, spinge McDonald’s fuori dalla top ten.

New entry e sorprese

Per la prima volta fra i marchi top 100 si piazzano Airbnb, che entra direttamente alla posizione 54, Red Bull che si piazza 64° e la cinese Xiaomi, 84° in classifica. È Instagram il brand Meta con il maggior valore economico. È infatti 16° in classifica, mentre Facebook si ferma un gradino prima, al 17°. Gli spin maggiori e le crescite più interessanti, le hanno fatte registrare Microsoft, Tesla (che però non bissa l’aumento monster + 184% dello scorso anno) e Chanel, tutte e tre con un +32% sul valore del brand 2021.

Il valore del brand

A differenza dei mercati finanziari, che si sono mostrati instabili negli ultimi anni, il valore dei marchi più forti del mondo ha costantemente aumentato il suo peso. E’ infatti una sorta di “super league” quella che si piazza ai primi dieci posti della classifica Best global brands.

I fattori chiave

È la Brand Strenght, la forza del marchio, che ha accomunato i brand con maggior crescita nel 2022, intesa come percentuale di aumento anno su anno. Questo parametro valutativo si compone di tre elementi: Direction (direzione), Agility (agilità) e Participation (partecipazione).

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.