Cerca
Close this search box.

Maker Faire Rome, i numeri e le attrazioni tech

L’innovazione, quando è partecipata da famiglie, giovani, università, scuole e bambini – come accade a Maker Faire Rome – è un’innovazione positiva, che considera il futuro con ottimismo e che deve essere incoraggiata. E’ il commento di Lorenzo Tagliavanti, presidente della Camera di Commercio di Roma che traccia il bilancio della Maker Faire Rome 2023, che si è tenuta dal 20 al 22 ottobre presso la Fiera di Roma.

“Ad essere protagonisti sono sia gli innovatori che le persone in dialogo con loro – sottolinea Tagliavanti – dobbiamo guardare avanti con fiducia e mantenere l’uomo sempre al centro del progresso tecnologico”.

Un bilancio positivo, quello dell’undicesima edizione di Maker Faire Rome – Innovator like us – che ha contato 70.000 presenze nei tre giorni di manifestazione, oltre ai 12.000 studenti che hanno potuto partecipare a workshop e iniziative organizzate nei sette padiglioni, che hanno ospitato oltre 600 attrazioni su 100ml mq di spazi espositivi.

Fra innovazione, learning, e-sports e gaming, sostenibilità e ricerca, agri e foodtech, Maker Faire Rome ha portato nella Capitale le maggiori novità dei singoli settori, con attività dedicate al pubblico, competition, laboratori per i più piccoli, per raccontare il futuro che affonda le radici nel presente.

Cyber Escape Room

Dopo il successo alle Olimpiadi italiane di cybersicurezza, la Cyber Escape Room realizzata dal Cybersecurity National Lab, in collaborazione con Cisco e Imt – Scuola Alti Studi di Lucca, sbarca alla Maker Fair Rome. Divisi per gruppi, i partecipanti fanno parte di un team di hacker etici, in missione nel covo di una Nerd Corporation per sventare il prossimo attacco informatico, hanno a disposizione trenta minuti.

Fra impronte digitali da rilevare con lampade a raggi blu, sistemi da craccare e codici di sblocco delle singole porte da decodificare, la squadra riesce a vincere se, giunta all’ultima stanza, e decriptato l’ultimo messaggio scritto in codice, si accorge di un piccolo dettaglio  – spoiler – la porta per uscire non ha nessun codice, è aperta. L’osservazione del contesto e competenze informatiche hanno lo stesso peso, in questo gioco che mette in guardia i giocatori rispetto alla apparente complessità del mondo cyber.

I mini satelliti spaziali

Anche l’Agenzia Spaziale Italiana ha partecipato all’evento, con uno stand incentrato sul programma Alcor. Le stelle Alcor e Mizar fanno parte della costellazione dell’Orsa Maggiore, e Mizar spesso oscurava la più piccola Alcor, il ‘piccolo cavaliere’. Si narra che i soldati persiani venissero anticamente scelti se dotati di una vista tale da distinguere entrambe le stelle.

Rome, October 2023 – Maker Faire Rome.

Oggi il programma Asi Alcor è uno dei più innovativi e guarda al futuro dello Spazio, che vedrà i nanosatelliti sempre più protagonisti: pesano poche decine di kilogrammi, contro le tonnellate dei satelliti tradizionali, come l’Engineering Model Astrobio cubesat, il modello dimostrativo del nanosatellite, che è stato esposto in fiera, messo a disposizione dalla Scuola di Ingegneria Aerospaziale della Sapienza (Sia) che ha offerto supporto per le prove di assemblaggio e disassemblaggio e le simulazioni software da parte del pubblico.

Deepfake

AI e CyberSec sono, anche in questo caso, due facce della stessa medaglia: parliamo di deepfake, i video fasulli realizzati con algoritmi creati con l’AI, che producono dati sintetici multimediali sempre più sofisticati. E sempre l’AI consente di creare soluzioni per contrastare utilizzo illecito di deepfake e identificare contenuti creati da intelligenza artificiale.

Una modalità, che ci ha illustrato Luca Guarnera dell’Università di Cosenza:  “È semplice creare deepfake, con applicazioni all’avanguardia, e noi vorremmo sollecitare le persone per far loro capire quanto è pericoloso. Questi video possono essere utilizzati per  screditare le persone: si possono inserire in vari video i volti di chiunque, partendo da una semplice foto, anche video di natura pornografica e minacciarli successivamente, tramite la tech deepfake“.
Fino a qualche anno fa si poteva autenticare in automatico ogni contenuto multimediale, oggi non è più possibile, perché questa tecnologia può manipolare qualsiasi contenuto multimediale ottenendo risultati realistici.

Camminare sulle nuvole

Nuove tecnologie per nuovi panorami energetici, e l’attenzione verso il potenziale delle fonti di energia rinnovabile. Il padiglione Eni Maker Faire è stato concepito per rappresentare i punti di forza delle nuove forme di energia. Un ledfloor circolare diventa un pavimento di nuvole, che si riflettono su un soffitto specchiato, alimentato dal movimento generato dagli ospiti del padiglione.

L’intento divulgativo è presente anche in questo contesto, che punta  a rispondere alle domande più comuni sul tema delle rinnovabili,  ad esempio  come si genera energia dall’eolico: in una struttura dedicata i ventilatori, su comandi forniti dai visitatori,  hanno simulato l’azione del vento verso delle girandole modificandone la velocità e quindi la produzione di energia conseguente, come risulta dal visualizzatore che mostra la potenza prodotta.

CyberMentalist

“Emanuele è un bravo ragazzo. A quindici anni si è fatto il primo buco alle orecchie, aveva un orecchino orribile, fattelo raccontare”. Il CyberMentalist ha ‘letto la mente’ dei volontari che si sono sottoposti all’esperimento. E’ bastato iscriversi compilando un form con il proprio nome e cognome, e poi il momento della verità: mettendo la mano su una sfera, il volontario ha visto svelati alcuni particolari personali, pubblicati dal mentalista su un monitor alle sue spalle.

Rome, October 2023 – Maker Faire Rome. The European Edition, 11th Edition.

Quello che accade in realtà è che l’AI va a ricercare i profili social del volontario, di cui conosce appunto nome e cognome, e dai social riprende alcuni dettagli per raccontarli, come se fossero segreti. Sono le tracce che, inconsapevolmente, lasciamo in giro, come briciole di conoscenza del nostro privato. L’obiettivo di questa dimostrazione è stato quello di mostrare come il contenuto dei nostri social può consentire azioni di ‘profiling’ che possono portare a furti di identità, truffe. L’AI è, anche in questo caso, una minaccia ma anche uno strumento di difesa, ed è importante esserne consapevoli.

Agrifood Tech

La digitalizzazione del settore agricolo rappresenta un settore in forte crescita, in cui sempre maggiore peso assumono le startup che propongono nuove soluzioni tecnologiche per orientare alla sostenibilità il settore.

Startup Awards 2023

Il padiglione dedicato alle tecnologie dell’Agrifood ha ospitato anche la prima edizione dello Startup Awards, il contest organizzato da Fortune Italia, che ha premiato le idee più innovative nel campo del foodtech e dell’agritech, quali l’agricoltura, l’alimentazione e la tecnologia, unite per creare soluzioni sostenibili e di successo.

Learn

Epicentro di interattività e gioco che vengono trasformati in driver principali per l’apprendimento. L’obiettivo è quello di promuovere una formazione attiva, valorizzare i talenti e  progettare un percorso di apprendimento che tenga conto delle necessità del singolo personalizzando l’esperienza didattica. In quest’ottica cambia radicalmente il ruolo del docente che diventa mentore, regista di informazioni piuttosto che un veicolo di contenuti.

Tre le dorsali tematiche su cui si sono strutturate le attività: EdTech, Gaming e Steam Education, aree che condividono obiettivi comuni e sono finalizzate alla scoperta di soluzioni didattiche innovative, promozione di un approccio consapevole al digitale e alla tecnologia, avvicinamento al metodo scientifico, rafforzamento delle capacità di analisi e  promozione dello sviluppo di competenze trasversali.

Rome, October 2023 – Maker Faire Rome. The European Edition, 11th Edition.

Ora l’appuntamento con la Maker Faire Rome è fissato per il 2024, e scopriremo come nel frattempo saranno cambiati scenari e prospettive di quell’innovazione che è sempre un’opportunità, se letta con la giusta dose di consapevolezza.

 

Luciano Mocci – Presidente Innova Camera

 

 

Federico Mollicone – Presidente VII Commissione Camera dei Deputati

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.