Cerca
Close this search box.

Potenziamento rete elettrica nazionale, Terna ha investito nel 2023 oltre 3 mld in infrastrutture

enel rete elettrica

Nel corso del 2023, il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica insieme agli Assessorati regionali competenti hanno approvato ben 23 interventi per potenziare la rete elettrica nazionale, per un valore complessivo di oltre tre miliardi di euro di investimenti. Questa notizia è stata annunciata da Terna in una nota, che sottolinea il significativo aumento del 20% rispetto all’anno precedente e il triplo rispetto al 2021.

Uno dei progetti chiave che ha contribuito a questo risultato è il ramo ovest del Tyrrhenian Link, un elettrodotto sottomarino che collegherà la Sicilia e la Sardegna, del valore di oltre 1,8 miliardi di euro. Questo intervento è parte di un processo più ampio di transizione energetica del Paese, evidenziando il ruolo centrale di Terna e la stretta collaborazione con le istituzioni.

Un’altra opera rilevante autorizzata nel corso del 2023 è il Sa.Co.I 3, un cavo sottomarino in corrente continua che collegherà Sardegna, Corsica e Toscana, con una capacità di trasporto fino a 400 MW. Terna ha inoltre annunciato due interventi, del valore di circa 50 milioni di euro ciascuno, per aumentare la sicurezza e l’efficienza della rete elettrica in vista dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano-Cortina 2026.

Questi investimenti non solo mirano a potenziare la rete elettrica nazionale, ma anche a ottenere importanti benefici ambientali, sociali ed economici. Più di 700 km delle nuove opere autorizzate saranno sottomarine o interrate, riducendo l’impatto visivo sul paesaggio e migliorando la qualità della vita delle comunità locali. Complessivamente, la realizzazione di questi 23 interventi consentirà di demolire oltre 60 km di linee aeree esistenti e rimuovere più di 250 sostegni, liberando così oltre 500 ettari di territorio.

Inoltre, Terna ha recentemente ricevuto l’autorizzazione per un altro importante progetto: l’Adriatic Link, un collegamento elettrico sottomarino tra le Marche e l’Abruzzo, per il quale l’azienda investirà circa 1,3 miliardi di euro. Questo ulteriore impegno conferma il ruolo di Terna nel favorire la transizione verso un sistema energetico più sostenibile e affidabile per il futuro.

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.