GILEAD
Cerca
Close this search box.

Unicredit: Andrea Orcel alla guida del secondo mandato

andrea orcel unicredit mps
Gilead

L’atteso piano di trasformazione di Unicredit non è ancora concluso e il CEO, Andrea Orcel (nella foto in evidenza), è pronto a stabilire nuovi record per l’istituto bancario. Con l’approvazione dell’assemblea per il nuovo Consiglio di amministrazione, inizia ufficialmente il secondo mandato di Orcel, chiamato nel 2021 per rilanciare l’istituto dopo il periodo di dismissioni guidato da Mustier.

L’ex banchiere di UBS si prepara a fronteggiare il prossimo triennio con un obiettivo chiaro: concludere operazioni di fusione e acquisizione che molti osservatori si aspettano da tempo. Le potenziali prede includono il Monte dei Paschi di Siena, già oggetto di interesse tre anni fa, nonché il Banco BPM, la Popolare di Sondrio e le possibilità di combinazioni con Mediobanca e Generali.

Unicredit ha a disposizione un arsenale di munizioni considerevole, grazie anche ai 12 miliardi di capitale generati organicamente lo scorso anno. “Abbiamo compiuto progressi eccezionali negli ultimi tre anni, ma il nostro percorso di trasformazione non è ancora concluso”, sottolinea Orcel, evidenziando la sfida di continuare a migliorare le prestazioni e a battere nuovi record nel 2024 e oltre.

Il presidente Pier Carlo Padoan, rivolgendosi agli azionisti, afferma che Unicredit è in una posizione unica per essere la banca per il futuro dell’Europa.

Il nuovo consiglio di amministrazione, composto da 15 membri, incorpora il comitato per il controllo sulla gestione. Tra i membri figurano nomi come Paola Camagni, Julie Birgitte Galbo e Gabriele Villa, mentre Marco Giuseppe Maria Rigotti è stato nominato presidente del Comitato per il Controllo sulla Gestione.

L’assemblea ha anche approvato il bilancio, il dividendo di oltre 3 miliardi di euro e un’altra tranche di buyback da 3,1 miliardi, ricevendo l’approvazione dalla BCE. Sono stati approvati anche il piano di remunerazione e i compensi per Orcel e i top manager.

Il prossimo appuntamento chiave sarà la presentazione dei risultati trimestrali il 6 maggio, subito dopo la comunicazione dei risultati al mercato.

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.