GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane
Cerca
Close this search box.

Sud Italia hub strategico nel Mediterraneo

sace simest internazionalizzazione export

Il Sud Italia emerge come una delle regioni più competitive e attrattive del Mediterraneo, secondo l’ultima edizione del Mediterranean Sustainable Development Index (MSDI). Presentato da The European House Ambrosetti, l’indice evidenzia il posizionamento del Sud Italia come la terza regione più attrattiva su 22 paesi analizzati.

Durante il forum ‘Verso Sud: La strategia europea per una nuova stagione geopolitica, economica e socio-culturale del Mediterraneo’, è stato sottolineato come il Sud Italia eccella in diverse categorie: quinto per l’economia, terzo per gli asset territoriali, quarto per innovazione e cultura, e settimo nel settore sociale.

L’area del Mediterraneo ha mostrato una crescita del PIL del 3,4% nel 2021 e del 4,8% nel 2022 nel Mediterraneo ‘core’, superando le grandi economie come la Cina e gli Stati Uniti. Anche l’export ha registrato un incremento significativo, con un +18,3% nel Mediterraneo allargato e +19,7% nel core. La popolazione nella regione è cresciuta dell’0,8% e dell’1% rispettivamente.

Il Sud Italia è anche un centro nevralgico per lo sviluppo delle energie rinnovabili, con una quota del 31,6% di consumi coperti da fonti rinnovabili, rappresentando il 39,1% dell’energia rinnovabile prodotta in Italia nel 2022. Il Libro bianco presenta anche l’importanza dei corridoi energetici, come il progetto Eastmed e il raddoppio del Tap, e sottolinea le potenzialità del Sud come hub per l’energia eolica e solare.

Inoltre, si evidenzia la crescente importanza dell’economia del mare, con oltre 110 mila imprese nel Sud che generano un valore aggiunto di 15,7 miliardi di euro. Questo settore rappresenta il 4,7% del totale delle imprese regionali, superando la media nazionale.

Il settore dell’eolico off-shore galleggiante offre prospettive di crescita significative, grazie alla posizione strategica delle regioni meridionali come Puglia, Sicilia e Sardegna, riconosciute a livello mondiale per il loro potenziale eolico galleggiante.

Le esportazioni manifatturiere del Sud Italia hanno segnato un incremento del 35% nel 2023 rispetto al periodo pre-pandemico, dimostrando una forte specializzazione nei settori aerospazio, automotive, agroalimentare e farmaceutico.

Questo indice e i dati presentati nel Libro bianco confermano non solo la vitalità economica del Sud Italia, ma anche il suo ruolo cruciale nella geopolitica e nel commercio del Mediterraneo, sottolineando l’importanza di continue investiture e sviluppo nella regione.

Gileadpro
Leadership Forum
Poste Italiane

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.