GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane
Cerca
Close this search box.

Industria, il fatturato del 2024 vola verso i 1.160 miliardi

industria inflazione

Il fatturato dell’industria italiana è previsto raggiungere i 1160 miliardi di euro alla fine dell’anno, segnando un aumento di 250 miliardi rispetto al 2019. Questo è quanto emerge dal rapporto congiunto tra la direzione studi e ricerche di Intesa Sanpaolo e Prometeia, che analizza la chiusura di un ciclo post-Covid eccezionale per l’industria del paese. Nonostante un aumento a prezzi correnti, a prezzi costanti si prevede solo un modesto rimbalzo dello 0,6%, insufficiente a compensare il calo del 2,1% registrato nel corso del 2023.

Dopo un primo semestre ancora debole, in linea con la tendenza del 2023, si prevede un secondo semestre più dinamico. Questo miglioramento sarà supportato dalla diminuzione dell’inflazione che stimolerà sia la domanda interna che quella internazionale, insieme a un calo dei tassi d’interesse.

Dal 2025, si prevede che l’industria manifatturiera italiana crescerà a ritmi relativamente dinamici, trainata dagli investimenti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Questa crescita sarà più intensa nel biennio 2025-26, con una media annua dell’1,2%, ma è previsto che rallenti leggermente fino a sotto l’1% medio annuo fino al 2028.

Nonostante un rallentamento previsto negli investimenti in costruzioni nel 2024, i consumi interni dovrebbero rimanere robusti, mantenendosi al di sopra dei livelli di spesa pre-Covid, anche a prezzi costanti. Questo grazie al recupero del reddito disponibile eroso dall’inflazione. I servizi legati alla socialità come alberghi, ristoranti, cultura e spettacolo, insieme ai beni durevoli per la mobilità, guideranno questa ripresa.

In contrasto, la spesa per i beni alimentari, a seguito dei recenti aumenti dei prezzi, continuerà a incidere significativamente sulla spesa complessiva per i consumi nel 2024 e sui redditi delle famiglie, limitando la capacità di spesa per abbigliamento e calzature, soprattutto per le famiglie meno abbienti. I beni durevoli per la casa, come mobili ed elettrodomestici, risentiranno invece dello sgonfiamento degli incentivi rivolti al settore delle ristrutturazioni edilizie.

Gileadpro
Leadership Forum
Poste Italiane

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.