CDP3Advertisement
CDP4Advertisement
WBF

Dopo vitalizi, interventi su pensioni d’oro e Legge Fornero

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Aboca banner articolo

Legge Fornero, vitalizi e pensioni d’oro. Tutto quello che era vero fino a poco tempo fa, o se non altro che sembrava certo, a 100 giorni dall’insediamento del nuovo Governo, non lo è più. Motori ancora caldi per il M5S: dopo l’addio di ieri ai vitalizi, sancito dall’approvazione alla Camera della delibera del presidente Roberto Fico, il vicepremier Luigi Di Maio è pronto a premere ancora il piede sull’acceleratore per trasformare in un pallido ricordo e lasciarsi alle spalle anche le pensioni d’oro sopra i 4 mila netti, per chi non ha versato gli adeguati contributi. Tutto questo nei giorni a venire: “Questa settimana tocca alla legge sulle pensioni d’oro sopra i 4.00 euro netti”, afferma il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico ad Agorà su Rai Tre, precisando che il provvedimento sarà presentato “nella settimana che sta per iniziare” e che conta di “portarlo a casa”, “prima della pausa estiva”. Muovendosi tra le insidie della burocrazia italiana, il vicepremier porta avanti la sua politica di togliere, anzi, tagliare ai ricchi, per ridare ai meno ricchi: “Tutto quello che tagliamo lo mettiamo nelle pensioni minime“, ha precisato. E sulla Legge Fornero, non tarda ad arrivare anche il sostegno del vicepremier Matteo Salvini: “Più mi dicono che la legge Fornero non si può toccare più assicuro agli italiani che interverremo”, afferma il ministro dell’Interno a Rtl.

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
WBF

Ultim'ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.