Cerca
Close this search box.

Fisco: dichiarazioni precompilate spiccano il volo sul web

Il mix tra ‘fisco’ e ‘web’, che potrebbe scoraggiare i contribuenti più attempati, non ha di fatto fermato la digitalizzazione della burocrazia a stampo domestico, almeno per quanto riguarda la dichiarazione dei Redditi e 730 online. L‘Agenzia delle Entrate nel 2018 ha registrato un aumento delle precompilate inviate al fisco via web di 450 mila unità rispetto al 2017, per un totale di 2,9 milioni di dichiarazioni. E gli italiani sembrerebbero avere sempre più dimestichezza con le pratiche, dato che rispetto allo scorso anno è aumentata del 50% la platea di cittadini che ha restituito il 730 senza alcuna modifica.

In realtà anche un affinamento della tecnologia e dell’impostazione delle precompilate potrebbe avere giocato un ruolo nel facilitare l’ ‘assoldamento’ di contribuenti digital: un aiuto arriva sicuramente dalla nuova funzionalità di compilazione assistita per modifiche easy alle spese sanitarie. In più, per la prima volta gli italiani hanno potuto verificare concretamente il percorso compiuto dalle proprie imposte pagate in base alla dichiarazione dei redditi 2017. Per aumentare la consapevolezza dei cittadini su come vengono utilizzate le risorse fiscali, tutte le principali voci di spesa dello Stato (tra cui Sanità pubblica, previdenza, istruzione, sicurezza, ordine pubblico, trasporti, cultura, ecc) sono state, infatti, riassunte in maniera trasparente all’interno di una tabella e di un “grafico a torta” che gli utenti hanno potuto visualizzare all’interno dell’area riservata della precompilata o nel cassetto fiscale. Tra le novità di quest’anno, anche le rette per gli asili nido che hanno portato oltre quota 925 milioni i dati pre-caricati.

In particolare, sono state 2.877.628, spiega l’Agenzia, le dichiarazioni 730 e Redditi spedite direttamente dai contribuenti via web, con una crescita di 448.663 modelli (+18,5%) rispetto al 2017 (2.428.995). Dei 2,9 milioni di dichiarazioni, circa 143mila sono modelli Redditi e circa 2,7 milioni sono 730, di cui di cui oltre mezzo milione (529.023) accettati senza modifiche, con un balzo in avanti del 50% rispetto al 2017 quando i 730 accettati furono 351.663.

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.