CDP3Advertisement
CDP4Advertisement
WBF

Pmi, da Global Strategy il decalogo per l’eccellenza

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Aboca banner articolo

Governance forte e in evoluzione, relazione efficace tra proprietà e management, attenzione alle risorse umane e alla comunità Pmi. Sono solo alcuni degli ingredienti della ricetta per l’eccellenza delle piccole e medie imprese messa a punto da Global Strategy, la società di consulenza strategica e finanziaria che ogni anno realizza l’Osservatorio Pmi, giunto alla sua decima edizione, che quest’anno ha giudicato come “eccellenti” 724 aziende.

Il decalogo di approcci e strategie prevede inoltre focalizzazione su nicchie di mercato, vocazione internazionale, predisposizione all’innovazione. Si dovrà guardare anche alla costanza negli investimenti, all’apertura nei confronti di operazioni straordinarie, a tempestività e reattività sul mercato e orientamento al cliente. Esempio da seguire sono le eccellenze di 724 imprese che, secondo l’Osservatorio, dal 2012 al 2016 hanno fatto registrare un incremento del fatturato del 58% e del numero di dipendenti (+37 mila unità).

Il 71% delle Pmi eccellenti appartengono al settore manifatturiero, il 19% al commercio ed il 10% ai servizi. Nel comparto manifatturiero i settori nei quali si registra una maggiore presenza sono meccanica, alimentari e bevande. Le Pmi eccellenti si sono maggiormente contraddistinte nelle costruzioni, nei servizi alle imprese e nel sistema mods, con un valore della produzione che è cresciuto ad un tasso medio annuo rispettivamente del 18,6%, 18,5% e del 14,1%. Il Ros delle eccellenti è praticamente raddoppiato attestandosi all’11,6% medio nel 2016. Le Pmi, inoltre, hanno patrimonializzato circa il 50% degli utili ante imposte.

Dell 724 Pmi eccellenti in 40 sono state premiate nel corso dell’iniziativa organizzata in partnership con Intesa Sanpaolo ed in collaborazione con Borsa Italiana, Confindustria, Elite, Nedcommunity e Les Hénokiens. Il presidente e Ad di Global Strategy, Antonella Negri-Clemente, ha ricordato che grazie all’Osservatorio Pmi si è riusciti a “toccare con mano un’Italia che cresce in maniera straordinaria. Nel corso di questi anni abbiamo selezionato oltre 2.400 aziende eccellenti che hanno dimostrato la possibilità di perseguire un percorso di crescita e redditività anche in periodi difficili”. Il responsabile direzione sale e marketing Imprese Intesa Sanpaolo, Teresio Testa, ha evidenziato che il “nostro proposito è andare oltre l’erogazione di credito per valorizzare le eccellenze del nostro Made in Italy ampliando i servizi alle Pmi e alle midcap”.

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
WBF
A2A

Ultim'ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.