17 Ottobre 2018

A24-A25, Sdp diffida Mit: in 5 giorni servono i fondi

Fortune

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Si arroventa lo scontro a distanza tra il Governo e la Strada dei Parchi, concessionaria di A24 e A25. Ieri il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, aveva parlato di rischi di tenuta dei piloni definendo “allarmanti” le loro condizioni. Ma dalla società Strada dei Parchi era arrivata una pronta smentita per bocca di Mauro Fabris, vicepresidente del gruppo stradale.

Oggi, il nuovo capitolo. Con Strada dei Parchi che chiede al Mit “l’immediato sblocco dei 192 milioni per la messa in  sicurezza dei viadotti, fondi inseriti nel decreto Genova. Nella lettera si  intima “di “voler adottare senza ulteriore indugio e comunque  entro e non oltre 5 giorni ogni atto autorizzativo teso a  consentire l’avvio di lavori urgenti o comunque ritenuti  necessari, con ogni conseguente assunzione di responsabilità in caso di ulteriori ritardi e/o espresso diniego”.

A portata di click

Acquista Fortune in formato digitale per leggere i nostri contenuti su qualsiasi dispositivo.

In ufficio o a casa tua

Abbonati per ricevere dove preferisci ogni nuova uscita della versione cartacea di Fortune.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere la migliore selezione degli articoli di Fortune.

Partecipazioni aperte al Forum Sostenibilità di Fortune Italia