GILEAD
Leadership Heade
Poste Italiane
Cerca
Close this search box.

Genova, M5S no ruolo per Aspi. Antimafia: condividiamo Cantone

Percorso parlamentare tutt’altro che facile per il dl Genova a due mesi dal crollo del Ponte Morandi. In particolare a surriscaldare l’emendamento al provvedimento che avrebbe provocato un ritorno con un ruolo attivo nella ricostruzione da parte di Autostrade per l’Italia. Circostanza smentita con forza dal Cinquestelle Gianluca Rospi, portavoce M5S alla Camera e relatore del decreto Emergenze. “Sarebbe infatti assurda una marcia indietro su questa decisione dopo che sia l’Autorità garante della concorrenza sia l’Anac ha ritenuto plausibile e fondata la decisione di escludere Autostrade”.

La precisazione dopo che ieri, sempre in Commissione, era stato votato un emendamento che ha fatto cadere il divieto ai concessionari autostradali diversi da Aspi a proporsi per la ricostruzione del Ponte Morandi. Il Governo – il cui intervento è stato interpretato sulla stampa come una sorta di “dietrofront” sul ruolo di Autostrade – aveva però confermato l’esclusione di Autostrade per l’Italia dall’operazione, come previsto dal testo varato dal Consiglio dei ministri.

Tutti quanti tornano in campo: non è che torna in campo solo Aspi che è fuori dalla ricostruzione ma non per la demolizione. Ci sono tante altre cose come per esempio la rimozione dei detriti. Autostrade è in campo per tante altre cose”. Così il sindaco e commissario per la ricostruzione Marco Bucci commenta l’emendamento al dl Genova che potrebbe far rientrare in gioco Aspi. “In vita mia ho sempre lasciato tutte le porte aperte: dovevo andare a vivere a Carcare (Savona) e uno mi ha detto ‘vai in Usa’. Cosi’ sono andato in America”.

Oggi intanto alla Camera sono stati sospesi i lavori delle commissioni Ambiente e Trasporti sul cosiddetto decreto Urgenze che riguarda – in particolare – il crollo del ponte di Genova
(ma anche, più in generale la messa in sicurezza delle infrastrutture e i terremoti di Ischia e del Centro Italia). I lavori di questa mattina, iniziati attorno alle 10, hanno visto respingere tutti gli emendamenti all’articolo 1. La sospensione, con la richiesta dei relatori di passare al capitolo riguardante Ischia, hanno registrato le proteste delle opposizioni con il Pd e Forza Italia in testa.

Sulla ricostruzione del Ponte Morandi e soprattutto sull’allarme lanciato dal presidente dell’Anac, Raffaele Cantone, sulle infiltrazioni mafiose è arrivato il giudizio concorde del procuratore nazionale Antimafia. “Condivido il suo allarme”.

Leadership Forum
Poste Italiane

Leggi anche

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.