Banca Generali: 136 milioni utile 9 mesi (-8%), trimestre +10%

Con un utile netto di 135,8 milioni di euro, Banca Generali ha chiuso i primi nove mesi dell’anno in calo dell’8% rispetto allo stesso periodo del 2017, anche, secondo la banca, per “l’incertezza dei mercati”. L’utile netto del terzo trimestre è aumentato del 10,2%, salendo a 43,3 milioni. Il Cet1 ratio si attesta al 18% e il Total Capital ratio al 19,6%, su livelli quasi doppi rispetto ai requisiti richiesti da Bankitalia: Cet1 ratio al 6,5% e Total Capital Ratio al 10,2%.

“La crescita della raccolta prosegue in modo costante”, spiega la banca, che ha ricordato che nei 9 mesi è stata pari a 4,1 miliardi. “Nonostante la prudenza dal rallentamento congiunturale, viene confermato l’obiettivo compreso tra i 5 e i 5,5 miliardi per fine anno”. Nonostante la forte volatilità, ha commentato l’ad, Gian Maria Mossa, “tra luglio e settembre abbiamo aumentato di oltre il 10% i profitti e la crescita dimensionale è proseguita”. Nelle prossime settimane proseguirà l’integrazione di Nextam.