WBF

Moscovici: Salvini non è eroe, spread sale quando parla

tria ue
Aboca banner articolo

“Salvini non è un eroe, non è eroico per niente” nel suo atteggiamento contro l’Ue e le sue regole sui conti pubblici, dove tra l’altro “non c’è nessuna istituzione né pubblica né privata che preveda” la crescita e il deficit contenuti nella manovra italiana, e questo “non è serio”. Così il commissario agli affari economici Pierre Moscovici in un dibattito di Friends of Europe che poi ha attaccato il governo italiano affermando che “è quando il governo italiano o uno dei suoi esponenti che parla che lo spread sale”. Così il commissario Ue agli affari economici Pierre Moscovici in un dibattito di Friends of Europe, avvertendo che “non dobbiamo confondere la febbre con il termometro, non è perché hai il termometro che la febbre va su”.

“Vorrei evitare” la procedura d’infrazione all’Italia “verso cui ci stiamo muovendo – ha concluso Moscovici – lentamente ma sistematicamente”, anche perché “è irragionevole una crisi tra l’Ue e l’Italia”, ma “non posso accettare nessun tipo di ricatto” sulla manovra italiana. Questo sulla manovra infatti, “non è un conflitto tra Moscovici e Salvini o tra Bruxelles e Roma”, al contrario “l’Italia è chiaramente divisa” dal resto dei Paesi dell’eurozona che sostengono la posizione della Commissione.

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Leggi anche

CDP1Advertisement
CDP2Advertisement
IV Forum Health
WBF

Ultima ora

ABBIAMO UN'OFFERTA PER TE

€2 per 1 mese di Fortune

Oltre 100 articoli in anteprima di business ed economia ogni mese

Approfittane ora per ottenere in esclusiva:

Fortune è un marchio Fortune Media IP Limited usato sotto licenza.